Consigli comunali, Home — 25 luglio 2018 alle 19:35

IMPERIA: IL COMUNE DISERTA L’EVENTO DI “LIBERA” CONTRO LE MAFIE. SCAJOLA IN CONSIGLIO:”CASO STRUMENTALIZZATO, LA NOSTRA È UNA TERRA SANA”/FOTO E VIDEO

Durante la seduta odierna del Consiglio Comunale, il sindaco ha avuto l’occasione di rispondere all’interrogazione, nel tempo dedicato alle Question Time, affermando di non aver ricevuto gli inviti in qualità di sindaco e assessori.

di Redazione

37789204_10214861111415262_6652452588253872128_n

“Il sindaco e gli assessori partecipano solamente dove sono graditi e invitati. Questa interrogazione puzza tremendamente di strumentalizzazione“. Così ha risposto il sindaco Claudio Scajola rispondendo all’interrogazione scritta del capogruppo di “Progetto Imperia”, Alessandro Savioli, sul caso della mancata presenza degli esponenti dell’amministrazione comunale alla tradizionale (si trattava della sesta edizione, ndr) manifestazione di “Libera in ricordo dell’attentato mafioso che ha causato la morte del giudice Paolo Borsellino e della sua scorta avvenuto il 19 luglio del 1992.

Durante la seduta odierna del Consiglio Comunale, il sindaco ha avuto l’occasione di rispondere all’interrogazione, nel tempo dedicato alle Question Time, affermando di non aver ricevuto gli inviti in qualità di sindaco e assessori.

La discussione

Alessandro Savioli

“A seguito della manifestazione del 19 luglio presso il parco di villa Grock in ricordo delle vittime della mafia, considerando l‘importanza della manifestazione, chiediamo le motivazioni dell’assenza dell’amminsitrazione comunale. Ci sono state diverse edizioni e ha sempre partecipato l’amministrazione. Chiediamo anche il motivo dell’assenza della polizia municipale dato che via Fanny Roncati Carli ha problemi di carreggiata ridotta, con rischi per i pedoni, anche per la presenza di bus navetta e di una grande affluenza di persone. Una pattuglia è passata verso le 20.30, ma poi non si è più vista. Ci dispiace perché Imperia è stata definita la sesta provincia calabrese per infiltrazioni mafiose. Non occorre essere invitati, ma si può partecipare senza fascia”.

Claudio Scajola

“Il sindaco e gli assessori partecipano dove sono graditi e dove sono invitati. Il Comune né il sindaco ha ricevuto nessun invito. La lettura dei giornali spazia dove ti porta la lettura stessa, non eravamo a conoscenza dell’iniziativa. Si va dove si è invitati, è una regola di educazione e di vita. Sul tema relativo, il taglio che si dà alla domanda puzza tremendamente di strumentalizzazione, sono convito che Imperia non sia la sesta provincia della Calabria e che i cittadini di Imperia siano cittadini per bene, se ci sono infiltrazioni c’è chi è titolato per perseguirle. La nostra è una terra sana. Dove ci sono state iniziative per dimostrare infiltrazioni di criminalità organizzate sono state annullate dagli organi preposti. Sono onorato di essere sindaco di una città dove il Comune non è sfiorato da infiltrazioni mafiosi di nessun colore.

In merito all’assenza dalla polizia municipale, se le question time servono per non dire il vero è una pessima cosa, servono per chiedere e migliorare la città, per consigliare e porre l’attenzione nei confronti dell’amministrazione su vari temi. Non dubito del comandante di polizia municipale che dice che non c’è stata nessuna richiesta di avere un servizio di polizia, né al comando dei vigili, né alla segreteria del sindaco, abbiamo occupato del tempo per cercare e non abbiamo trovato nulla, neanche telefonate. Una pattuglia è comunque passata e ha verificato che tutto funzionasse e non è stato rilevato nessun disservizio, nonostante non fosse stata avvisata”.

Replica di Alessandro Savioli

“Non sono pienamente soddisfatto perché si trattava di una manifestazione contro la mafia, è vero che il Comune non ha avuto problemi diretti, ma in provincia sì. Non ritengo di aver strumentalizzato il tema, si trattava della sesta edizione, a cui abbiamo sempre partecipato io e gran parte dei consiglieri, assessori e il sindaco Capacci. Per quanto riguarda la polizia il problema è stato in uscita, quando c’era tanta gente, nella carreggiata ci sono stati problemi per circa 20 minuti. In quel momento non c’era la polizia municipale”.