Attualità, Home — 17 settembre 2018 alle 10:37

SCAJOLA, ELEZIONI IMPERIA 2018: INCHIESTA PER DIFFAMAZIONE, ACCERTAMENTI SU PC E TELEFONI SEQUESTRATI DALLA POLIZIA POSTALE. LA DIFESA:”VALUTIAMO RICHIESTA INCIDENTE PROBATORIO”

Sono iniziati questa mattina, lunedì 17 settembre, presso il Comando della Polizia Postale in via Spontone, e subito
sospesi, gli accertamenti tecnici non ripetibili del materiale informatico sequestrato (computer e telefoni cellulari)

di Redazione

lucia-scajola-inchiesta-diffamazione-facebook-sergio-gazzano-paolo-petrucci-claudio-marco-tribunale-erminio-annoni-incidente-probatorio

Sono iniziati questa mattina, lunedì 17 settembre, presso il Comando della Polizia Postale in via Spontone, e subito sospesi, gli accertamenti tecnici non ripetibili del materiale informatico sequestrato (computer e telefoni cellulari) nell’ambito dell’inchiesta che vede indagati Lucia Scajola, figlia del Sindaco di Imperia Claudio, e a Paolo Petrucci,coordinatore della campagna elettorale, con l’accusa di diffamazione aggravata. 

Inchiesta per diffamazione – Indagati Lucia Scajola e Paolo Petrucci

Secondo la Procura della Repubblica, i due indagati avrebbero utilizzato il profilo Facebook “Sergio Gazzano”  per diffamare Marco Scajola, Piera Poillucci e Antonello Ranise, candidati nelle file di Forza Imperia a sostegno della candidatura di Luca Lanteri, durante le elezioni comunali di Imperia.

Accertamenti del materiale sequestrato dalla Polizia Postale

Questa mattina l‘avvocato Erminio Annoni, difensore di Lucia Scajola e Paolo Petrucci, all’uscita dal Comando di Polizia Postale, ha dichiarato di valutare la richiesta di incidente probatorio. Assenti il Pubblico Ministero, le parti offese e gli indagati. Gli accertamenti sono così stati sospesi.

Avv. Erminio Annoni, dott.sse Alice Lucadello e Carlotta Delbecchi

“Abbiamo fatto riserva di chiedere l’incidente probatorio in virtù di una recente modifica dell’articolo 360 del codice di procedura penale”.