Imperia: semaforo pedonale in Corso Garibaldi. Lunghe code, cresce il malumore. “Con l’inizio delle scuole sarà ancora peggio”/Il caso

Attualità Imperia

Spostato di alcuni metri rispetto all’ubicazione originaria dall’amministrazione Capacci, proprio per via delle pericolosità, l’attraversamento non ha mai del tutto convinto.

Il nuovo semaforo che regola l’attraversamento pedonale di Corso Garibaldi, all’incrocio con via Cascione, sta creando non pochi malumori in città. L’impressione, infatti, esternata da più parti, è che le code, già di per se un problema in quella zona della città, siano ulteriormente aumentate. La preoccupazione più grande è che con l’inizio delle scuole, ad oggi chiuse per le vacanze natalizie, la situazione possa ulteriormente peggiorare.

Semaforo pedonale in Corso Garibaldi: lunghe code sino a Garbella

Il semaforo, lo ricordiamo, è stato voluto dall’amministrazione Scajola per regolare un attraversamento pedonale che, negli ultimi anni, è stato teatro di svariati incidenti stradali, risultano uno dei più pericolosi della città.

Spostato di alcuni metri rispetto all’ubicazione originaria dall’amministrazione Capacci, proprio per via delle pericolosità, l’attraversamento non ha mai del tutto convinto. Il semaforo, però, se da un lato mette certamente in sicurezza i pedoni, regolando il transito delle strisce pedonali, dall’altro sembra congestionare ulteriormente il traffico bloccando una delle artiere principali per l’accesso alla città, soprattutto nelle ore di punta. Quale la soluzione?

Segui Imperiapost anche su: