Imperia, caos rifiuti: dopo il corteo di protesta, i netturbini incontrano il Prefetto Tizzano. “Ci auguriamo di ottenere presto dei risultati”/Foto e video

Attualità Imperia

Si tratta dell’ennesima protesta degli ultimi mesi, relativa alle problematiche relative all’appalto rifiuti in Valle Impero e Valle Arroscia.

Si è svolto nella tarda mattinata di oggi, l’incontro tra il Prefetto Silvana Tizzano, sindacalisti e netturbini, relativamente alle problematiche relative all’appalto rifiuti in Valle Impero e Valle Arroscia.

Caos rifiuti Pontedassio: corteo dei netturbini

Ha avuto luogo questa mattina il corteo di protesta, partito da piazza Calvi e diretto alla Prefettura di Imperia, organizzato da sindacalisti e netturbini imperiesi per manifestare contro la mancata applicazione del contratto di settore da parte della Cooperativa Proteo, per l’assunzione di 5 lavoratori a Pontedassio.

Si tratta dell’ennesima protesta degli ultimi mesi, relativa alle problematiche relative all’appalto rifiuti in Valle Impero e Valle Arroscia.

I malumori nascono dalla decisione da parte della Cooperativa Proteo, subentrata nella gestione del servizio di raccolta rifiuti, di non applicare il contratto di settore (FISE) per l’assunzione dei cinque lavoratori, ma il contratto delle cooperative sociali.

Giuseppe Gandolfo

“Ringraziamo sua eccellenza il Prefetto per l’accoglienza che ci ha dato. Ha preso la lettera che le abbiamo consegnato e sicuramente cercherà di seguire la nostra linea sull’applicazione del nostro contratto invece che del contratto che la Cooperativa Proteo sta cercando di applicare a tutti i lavoratori nella Valle Impero e Valle Arroscia.

Siamo contrari all’applicazione del contratto delle cooperative. Non avere il contratto FISE è penalizzante sia dal punto di vista contributivo che normativo”. 

Segui Imperiapost anche su: