“Food & Wine Market Place” Imperia: venerdì 22 febbraio il centro di Oneglia si anima all’insegna di cibo, vino e prodotti di eccellenza/Foto e video

Cultura e manifestazioni

L’evento si svolgerà venerdì 22 febbraio dalle 10 alle 19.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Si è tenuta stamattina presso la Camera di Commercio Riviere di Liguria la conferenza stampa di presentazione di “Food and wine market place”, l’evento che domani, venerdì 22 febbraio, invaderà il cuore di Imperia in Via Viesseux, Piazza Rossini e Via Don Abbo con le produzioni di eccellenza di 5 regioni: Liguria, Sardegna, Toscana, Corsica e Var, nell’ambito del programma comunitario #Interreg 2014-20.

L’evento si svolgerà dalle 10 alle 19.

Stefano Senese

“Una iniziativa molto interessante, anche perchè lavora su un concetto a noi molto caro che è quello dell‘integrazione, oltretutto su un settore come quello dell’agroalimentare che rappresenta il business della nostra Camera di Commercio.

Noi stiamo sviluppando tutta una serie di iniziative che riguardano il rapporto tra agroalimentare e turismo.

Partiremo adesso con un progetto significativo di censimento di tutta la realtà dell’agroalimentare in funzione di nuove prospettive, di modalità di sviluppo, di integrazione tra l’agroalimentare e il turismo.

Lavorare con paesi a noi vicini può aprirci nuove strade, nuovi mercati e modalità di sviluppo. È anche importante conoscersi e confrontarsi, che reputo uno degli elementi più importanti per poter crescere“.

Andrea Fais

“È un incontro che si pone all’interno del progetto, dopo due anni di operatività che ha visto lo svolgersi di 10 eventi nei territori coinvolti, che sono Provenza, Corsica, Sardegna e Toscana.

Purtroppo, sino ad oggi, non era presente la Liguria, con grande rammarico. Noi personalmente come Confcommercio Sardegna avevamo un’amicizia con Imperia, che volevamo mettere a frutto.

Un incontro dove si vuole presentare l’eccellenza agroalimentare dei 5 territori. Conosciamoci insieme, facciamo vedere le nostre eccellenze, la nostra ricchezza e miglioriamo, se possiamo. Uniamoci per raggiungere obiettivi grandi”.

Enrico Lupi

“Sottolineo la positività di questa iniziativa con Interreg, nell’armonizzazione di un sistema che vede soggetti pubblici dei vari territori, le organizzazioni datoriali, gli imprenditori privati, la Sardegna e la Corsica , la provincia di Imperia, la Toscana e la Provenza.

Un esempio di buone pratiche e a mio avviso anche un’indicazione di entusiasmo e di coraggio che le imprese dei vari territori danno al sistema pubblico e anche una vetrina delle eccellenze della produzione.

Credo che sia un buon esempio da perseguire e quindi proseguiremo su questa strada.

La peculiarità è proprio ridare fiato, voce e mercato a coloro che oggi non hanno autonomamente la capacità di intraprendere grandi distanze e grandi dimensioni. Credo che il segreto sia quello di far crescere le piccole imprese che abbiamo sui territori che fanno eccellenza, ma l’eccellenza poi deve essere conosciuta nel mercato. Queste iniziative riescono appunto a dare prospettive di mercato a queste imprese”.

Albert Boulanger

“Saranno presenti 5 imprese della Corsica.

Abbiamo portato vino, limoncello, biscotti, e altri prodotti. Tutte cose tradizionali.

Siamo vicini di fatto, la nostra geografia non è tanto diversa , L’olio anche da noi ha una cultura importante. Si ritrovano anche le produzioni di allevamento , pecore e formaggi, che troviamo anche nella parte italiana”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!