Imperia, Borgo Foce: degrado in località Granatini, la Commissione Paesaggio propone un restyling/I dettagli

Attualità Imperia

La commissione paesaggio propone il restyling di località Granatini a Borgo Foce.

Degrado”, “manufatti fatiscenti”, necessità di decoroidoneità igienica. Sono questi motivi che hanno spinto la Commissione Paesaggio di Imperia a proporre la riqualificazione della località “Granatini” di Borgo Foce.

Commissione Paesaggio Imperia: riqualificazione di Borgo Foce

Come si legge nel verbale della Commissione Paesaggio convocata il 21 febbraio 2019, “la commissione all’unanimità prende atto della situazione di degrado della zona, sia relativamente ai manufatti fatiscenti sia relativamente alle condizioni di decoro e di idoneità igienica in una zona di particolare pregio ambientale e paesaggistico visibile dalla Via Aurelia con interferenze sulle visuali panoramiche a mare in un contesto di forte identità di definizione del paesaggio urbano”.

In particolare, gli interventi sono maggiormente auspicabili considerando il fatto che la località si inserisce in un area di particolare pregio, classificata con la sigla IU, ovvero “Area urbana-valore di immagine” secondo il Piano Territoriale di coordinamento paesistico (“I complessi definiti come valori di immagine sono assoggettati al regime normativo del mantenimento in quanto trattasi di ambiti urbani che, indipendentemente dalla presenza di specifici valori storici, artistici o monumentali, appartengono all’immagine più conosciuta e tipica dei paesaggio ligure, connotandone in particolare la vocazione turistica. Obbiettivo della norma é quello di perpetuare i valori d’immagine che caratterizzano il paesaggio urbano della Liguria nelle sue località maggiormente significative“).

Per questi motivi, la Commissione “ritiene opportuno intervenire al fine di eliminare tale situazione di degrado attraverso la rimozione/sostituzione dei manufatti e/o materiali che non siano tipologicamente coerenti con il contesto di pregio ( coperture in lamiera, porzioni di travi in legno, box metallici, ecc. ) restituendo una parvenza di dignità all’area interessata e auspicando un futuro intervento di riqualificazione urbanistica e paesaggistico-ambientale dell’intera zona”.

Segui Imperiapost anche su: