San Bartolomeo al Mare: blitz di Finanza, Vigili del Fuoco e Asl in un noto locale. Nel mirino spettacoli “abusivi”/Le immagini

Cronaca Cronaca Golfo Dianese

A seguito del sopralluogo sono emerse alcune irregolarità che hanno portato il Comune di San Bartolomeo al Mare a emettere un atto di diffida nei confronti della titolare del locale.

Blitz di Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Asl nei giorni scorsi presso un noto locale di San Bartolomeo al Mare, il “Cikito” (ex Bar Rock Cafè).
A seguito del sopralluogo sono emerse alcune irregolarità che hanno portato il Comune di San Bartolomeo al Mare a emettere un atto di diffida nei confronti della titolare del locale per quel che concerne il prosieguo dell’attività di pubblico spettacolo.

Blitz al locale Chichito: scatta la diffida del Comune di San Bartolomeo al Mare

Nel dettaglio, a seguito del sopralluogo di Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Asl è emerso che “l’attività di somministrazione alimenti e bevande svolgeva senza alcun titolo autorizzativo dal punto di vista antincendio attività di pubblico spettacolo con capienza documentata superiore alle 200 personee che “l’attività abusiva in questione risultava essere intestata a […]”.

A seguito del blitz, i Vigili del Fuoco hanno proposto al Comune di San Bartolomeo al Mare, “l’adozione di provvedimenti atti a vietare la prosecuzione dell’attività dì pubblico spettacolo.
Il Comune di San Bartolomeo al Mare, a sua volta, a seguito delle verifiche eseguito sul locale in esame, ha rilevato che “nessuna SCIA di subentro in attività di somministrazione alimenti e bevande, intestata a […] e relativa all’attività in argomento è mai pervenuta al protocollo di questo comune” e chenessuna autorizzazione allo svolgimento di spettacoli e trattenimenti […] presso la suddetta attività commerciale è mai stata richiesta e rilasciata.
Il Comune ha così fatto scattare un atto di diffida nei confronti della titolare del locale, che rischia anche pesanti sanzioni, per quel che concerne il prosieguo dell’attività di pubblico spettacolo.

Segui Imperiapost anche su: