Imperia: parcheggi selvaggi in via Scarincio, il Comune corre ai ripari con nuovi stalli moto/L’ordinanza

Attualità Imperia

Nuovi stalli moto in via Scarincio a Borgo Marina. È questo il provvedimento del Comune messo in atto per far fronte al problema della sosta selvaggia.

Parcheggi selvaggi in via Scarincio: nuovi stalli moto

Non è la prima volta che l’Amministrazione emette un’ordinanza per la realizzazione di nuovi stalli al fine di limitare la sosta selvaggia. Ad esempio, lo stesso provvedimento è stato adottato in via dei Gelsomini, in via Sant’Agata e in via Verdi.

Ecco l’ordinanza

“Nel tratto compreso tra l‘intersezione con via Sebastiano Caboto e l’attraversamento pedonale ubicato all’altezza della chiesa Ave Maris Stella il lato monte della strada l’area in fregio ai giardini viene spesso occupata da veicoli in violazione del divieto di sosta.

Con le recenti modifiche apportate alla viabilità del Borgo, ovvero la sospensione della zona a traffico limitato di Borgo Marina e le modifiche viabilistiche dell’area antistante gli stabilimenti balneari in Banchina Medaglie d’Oro, in fase di attuazione, necessita reperire ulteriori spazi per consentire la sosta dei motocicli e ciclomotori la cui presenza nel periodo estivo è massiccia.

Si ordina, con decorrenza immediata:

1) il punto 21) dell’ordinanza n° 142 del 21 maggio 2015 viene così modificato: nei tratti tra l’intersezione con via Sebastiano Caboto e l’intersezione con piazza Giribaldi e Deri e nel tratto tra l’intersezione con piazza Giribaldi e Deri e l’intersezione con via Rambaldo, sul lato monte della strada, parallelamente al marciapiede, vengono realizzati stalli riservati alla sosta dei motocicli e ciclomotori”.