Imperia: Comune, 74 mila euro per ristrutturare i bagni. “Contesto di pregio, materiale ceramico di qualità”/Ecco il progetto

Attualità Imperia

Il Comune di Imperia ha risposto alla richiesta di accesso agli atti formalizzata dal consigliere comunale di opposizione Davide La Monica.

Il Comune di Imperia ha risposto alla richiesta di accesso agli atti formalizzata dal consigliere comunale di opposizione Davide La Monica (Vince Imperia) in merito al progetto di riqualificazione dei bagni al primo piano di Palazzo Civico.

Grazie alla disponibilità del consigliere La Monica è stato possibile visionare il progetto nella sua interezza, con relativi costi.

L’importo dei lavori, voluti dall’amministrazione Scajola, è pari a 73.954,62 euro.

L’opposizione ha sollevato dubbi sull’importo dei lavori vista la situazione finanziaria del Comune di Imperia, in pre-dissesto.

Imperia: oltre 70 mila per ristrutturare i bagni del Comune. Ecco il progetto

Il progetto è affidato agli studi Rossi+Secco per la parte architettonica e Techne associato per la parte strutturale. 

All’interno delle relazioni allegate al progetto si evince che gli attuali servizi igienici non presentano problematiche di natura strutturale.

“In fase di rilievo – si legge – non si è evidenziato un quadro fessurativo che lasci intendere la presenza di importanti cedimenti strutturali e fenomeni di dissesto in atto”.

Il progetto

Il presente progetto viene commissionato dal Comune di Imperia.

L’edificio si trova in zona sottoposta a Vincolo di interesse pubblico […] ed inoltre è sottoposto a Vincolo ai sensi dell’ art. 12 del D.Lgs. 42/2004 cod. mon. 93, cod. NCTN 07/00109382 (Palazzo Comunale), aggiornato il 03/08/2006.

Le opere sono finalizzate all’adeguamento ed ammodernamento dei due bagni oggi esistenti al piano primo, nell’ala ad Ovest dell’edificio, ed alla definizione di uno spazio di servizio al livello superiore.

Sono previste le demolizioni delle tramezzature recenti, non risalenti al periodo originario dell’edificio, e la costruzione delle nuove tramezzature.
Al livello dell’attuale piano primo viene proposto l’adeguamento dei bagni alla vigente normativa sull’abbattimento delle barriere e l’imposta del livello di partenza di una scala interna destinata al raggiungimento del livello superiore.

Le finiture dei pavimenti bagni sono in materiale ceramico di qualità necessaria all’ottenimento di spazi idonei al contesto di pregio. I rivestimenti sono in materiale coerente con i pavimenti e, in corrispondenza delle porzioni frontali ai lavabo, sono previste porzioni ampie di specchio fissato a muro.

Al livello superiore viene disposto lo spazio di servizio realizzato in struttura metallica e legno, opportunamente dotato di parapetto in prossimità dei salti di quota. Si prevede l’installazione di un apparecchio montacarichi per il collegamento tra i due livelli.
Si prevede il restauro del serramento esistente con la divisione delle aperture.

Segui Imperiapost anche su: