Ineja 2019: la Festa di San Giovanni diventa “plastic free” grazie a piatti e posate compostabili

Cultura e manifestazioni

A partire proprio dal 2019 Ineja inizia, in collaborazione con il Comune di Imperia, la raccolta compostabile.

Fervono i preparativi per Ineja 2019 giunta alla sua 39esima edizione. Dal 13 al 25 giugno torna uno degli appuntamenti più attesi dagli imperiesi, ma anche dai molti turisti che da tanti anni scelgono e cercano questo evento. Per la prima volta, in quasi 40 anni di tradizione, cambierà la location della festa che verrà trasferita sul molo corto di Oneglia.

L’obiettivo di Ineja è da sempre quello di mantenere e tramandare le tradizioni, senza però dimenticare di rimanere al passo con i tempi. Già da diversi anni il Comitato di San Giovanni ha riposto particolare attenzione all’ambiente e all’ecologia. Quest’anno l’impegno andrà oltre le aspettative e la manifestazione diventerà “Plastic Free”.

Ineja 2019 sarà Plastic Free

A partire proprio dal 2019 Ineja inizia, in collaborazione con il Comune di Imperia, la raccolta compostabile. In cosa consiste? Ogni utente che sceglierà la festa di San Giovanni riceverà assieme al vassoio con i piatti scelti, vettovaglie integralmente compostabili che, una volta utilizzate, saranno “scaricate” negli appositi contenitori per la raccolta differenziata.

Ineja, ancora una volta, si pone all’avanguardia della raccolta differenziata nelle manifestazioni contribuendo a far diventare Imperia una città “Plastic Free” grazie al suo spirito di sensibilizzazione all’ambiente e all’ecologia.

Segui Imperiapost anche su: