la scuola primaria di Dolcedo si aggiudica il 3° posto al IX concorso scolastico di “A.I.FO.”/I dettagli

Cultura e manifestazioni

A.I.FO. si complimenta con tutti i bambini e bambine che hanno partecipato agli incontri con tanto interesse, dimostrando molte volte una grande saggezza

“La sola verità è amarsi: il primo segno dell’Amore è la Giustizia. Il frutto della giustizia è la pace”. Questa grande frase, che Raoul Follereau dedicava ai giovani di tutto il mondo, è il titolo del IX Concorso Scolastico A.I.FO. e quest’anno tre scuole della provincia di Imperia hanno riportato eccellenti risultati.

Nella graduatoria delle Opere Letterarie, 3° posto, con 59 punti pari merito con la seconda scuola classificata di Montesilvano, per le classi IV e V della Scuola Primaria di Dolcedo (IC Littardi), con l’opera: “Conoscersi per diventare amici”, un “libro” di testi e disegni nato prepotente dalle emozioni dell’incontro con il richiedente asilo Djibril Fofana del Senegal: il tema dell’incontro, la lotta al pregiudizio, la vittoria dell’accoglienza sulle politiche della paura.

Insegnanti Antonietta Garibbo, Clara Gismondi, Anna Maria Gagliolo in collaborazione con Mariana Ferrante e Glenda Ferrari.

Nella stessa graduatoria, si è classificata al 7° posto la Classe V della Scuola primaria del Castillo, dell‘IC Sanremo Centro Ponente, con l’opera: “Lettera per riflettere”, sul tema dei Diritti dell’Infanzia. Insegnante Maria Cuccaro e colleghe.

Nella graduatoria delle opere Grafiche-Figurative, la Classe V della Scuola Primaria di Pontedassio (IC Pieve di Teco-Pontedassio) ha ottenuto il 5° posto con l’opera: “Costruiamo una catena di solidarietà” sul tema del bullismo. Insegnanti Graziella Gorgo e Silvia Viani.

In queste classi e in molte altre, le volontarie di A.I.FO. Imperia hanno tenuto molteplici incontri con giochi di ruolo, filmati, ppt per far concretamente comprendere ai bambini le cause vere della povertà, la bellezza delle differenze, renderli partecipi e protagonisti di momenti di crescita.

A Sanremo gli incontri di A.I.FO. erano parte di un più ampio progetto: “Un, due, tre, storie…” , ideato dall’Associazione P.E.N.E.L.O.P.E. (Socia A.I.FO. nazionale) che ha incontrato molte classi con la bellissima fiaba animata “Chi è il più forte?”.

A.I.FO. si complimenta con tutti i bambini e bambine che hanno partecipato agli incontri con tanto interesse, dimostrando molte volte una grande saggezza e ringrazia e nuovamente si complimenta con tutte le insegnanti che ci hanno accolte, anche nei diversi plessi dell’IC di Sanremo. E’ molto bello agire con docenti

Se si sono ottenuti questi risultati è perché Aifo ha posto piccoli semi su terreni già meravigliosamente irrorati da insegnanti conscie dell’importanza ed estrema necessità di dar vita a quella che Raoul Follereau chiamava la “Civiltà dell’Amore con cittadini del Nord e del Sud consapevoli e responsabili”.

 

Segui Imperiapost anche su: