Imperia, Luna Park in Calata Anselmi: residenti in rivolta. “Pronta petizione al Prefetto, abbiamo diritto al riposo”

Attualità Imperia

Una nuova raccolta firme per protestare contro l’installazione del Luna Park in Calata Anselmi.

Un nuovo esposto contro il Luna Park in Calata Anselmi. Per il secondo anno consecutivo, diversi residenti della zona tornano a protestare per chiedere il trasferimento dei giochi in un’altra location.

Luna Park Calata Anselmi: torna la protesta dei residenti

Come lo scorso anno, un gruppo di residenti di viale Matteotti, via delle Valli, corso Roosevelt, viale delle Rimembranze e limitrofe nella vallata, in vista dell’arrivo delle attrazioni del Luna Park estivo (previsto per il 19 luglio), ha deciso di raccogliere le firme, da consegnare al prefetto di Imperia Alberto Intini, per protestare contro i volumi della musica troppo alti e il disturbo della quiete che ne deriva.

In particolare, i residenti chiedono a gran voce l’intervento di Arpal Liguria nelle vie interessate, per procedere alla misurazione dei decibel nella zona e l’individuazione, in caso di volumi eccessivi, di una zona alternativa per il parco giochi che non crei disagi alla popolazione.

Luna Park: ecco il testo dell’esposto

“Nonostante già nell’estate 2018 e nell’inverno 2018/19 gli abitanti della zona di Calata Anselmi abbiano levato vigorose e motivate proteste contro l’invivibilità causata dai rumori provocati dal luna park installatosi alla Marina, a giorni (dal 19 luglio al 18 agosto) si riproporrà il problema con una fascia oraria più ampia rispetto alle passate edizioni: dalle 15 alle 24.

Alcune persone esasperate sono dovute ricorrere a case in affitto in altre zone per sfuggire al frastuono. Persone anziane, malati di cuore, persone senza particolari problemi ma che hanno diritto non solo al riposo pomeridiano e notturno ma anche ad una situazione acusticamente tranquilla, si sono dovute sobbarcare spese senza nessun rimborso da parte del Comune che non ha nemmeno provveduti ad installare pannelli fonoassorbenti di cui si chiede l’installazione per contrastare, altresì, l’eccessivo volume delle musiche emesse dai locali della Marina (bar piscina…).

Si ritiene inoltre che l’installazione del luna park non rispetti nemmeno i parametri di sicurezza, non essendoci vie di fuga in caso di emergenza. Senza voler danneggiare gli abitanti di altri rioni di Imperia si rappresenta che peri firmatari della presente petizione è la terza stagione di sopportazione. Si fa presente che contestualmente si chiede l’intervento dell’Arpal Liguria per la misurazione dei decibel da emissioni sonore del luna park. Si chiede di annullare la prevista autorizzazione all’installazione e di trovare un’altra idonea collocazione nel rispetto dei diritti.

Tanto premesso certi dell’attenzione che la S.V. vorrà assicurare alla situazione che minaccia pesantemente la serena vivibilità dei cittadini di Imperia, si chiede un autorevole intervento finalizzato alla risoluzione della problematica spostando il sito prescelto non idoneo alla destinazione di un luna park”.

Segui Imperiapost anche su: