Imperia: Villa Grock, la gestione al Comune. “Per inserirla nella rete museale della città”/L’accordo

Attualità Imperia

La proposta, approvata dalla Giunta, dovrà ora passare al vaglio del consiglio comunale.

Le gestione di Villa Grock per i prossimi 12 anni, con l’inserimento nella rete museale cittadina. Questa la proposta approvata dalla Giunta Comunale di Imperia nei giorni scorsi e ora attesa dall’esame del consiglio comunale per il definitivo via libera.

Imperia: la gestione di Villa Grock al Comune di Imperia

Il progetto approvato prevede l’impegno, da parte della Provincia, ad oggi ente gestore della storica dimora, a mettere a disposizione del Comune l’immobile di Villa Grock mediante la sottoscrizione di un contratto di locazione di 12 anni (6+6) fissato in 20 mila euro annui.

Il Comune, una volta entrato in possesso di Villa Grock, affiderà in concessione il Museo del Clown ad un soggetto privato selezionato con procedura ad evidenza pub­blica e si impegnerà a eseguire i lavori necessari per la messa in sicurezza dei locali e per l’ottenimento del nulla osta per la prevenzione incendi, nonché quelli relativi ad interventi straordinari tra cui il ripristino degli impianti idraulici del parco, stimati in 240 mila euro.

L’accordo Comune-Provincia

Il Comune di Imperia si impegna a

  • inserire l’Immobile all’interno della procedura ad evidenza pubblica, unita­mente agli altri immobili di proprietà o in uso al Comune di Imperia che co­stituiscono la Rete museale cittadina (Museo Navale, Planetario e Museo di Arte Contemporanea M.A.C.I. a Villa Faravelli), così come indicato dal Consi­glio Comunale;
  • ad eseguire i lavori necessari per la messa in sicurezza dei locali, per l’otteni­mento del nulla osta per la prevenzione incendi, per rendere l’immobile per­fettamente idoneo all’uso convenuto ed adeguato alle vigenti norme in mate­ria di sicurezza, nonché quelli relativi ad interventi straordinari tra cui il ri­pristino degli impianti idraulici del parco, assumendo a proprio carico even­tuali costi superiori all’importo dei canoni da corrispondere alla Provincia per la locazione dell’Immobile;
  • a sottoporre alla Provincia i progetti per la realizzazione dei lavori;
  • ad inserire nel Capitolato di Gestione della Concessione l‘obbligo per il Con­cessionario di rispettare gli Standard Prestazionali Minimi;
  • a prevedere la presenza di un rappresentante della Provincia di Imperia, no­minato dal Presidente della Provincia, all’interno del Comitato di gestione della rete museale, organo previsto nel Capitolato di Gestione della Conces­sione;
  • ad assumere a proprio carico, direttamente o tramite il Concessionario che sarà individuato, gli oneri di manutenzione ordinaria dei beni locati nonché ad eseguire eventuali spese di manutenzione straordinaria, i cui oneri economici restano a carico del Comune di Impe­ ria.
  • a consentire, su richiesta della Provincia di Imperia, l’utilizzo di Villa Grock per quattro giornate all’anno per eventi istituzionali, previa comunicazione al Comune di Imperia almeno sei mesi prima dell’evento.

Segui Imperiapost anche su: