Cenova: fiume di fango travolge chiesa e oratorio. “Situazione drammatica”/Foto e Video

Cronaca Entroterra

Nelle prossime ore il nucleo Nucleare-Biologico-Chimico-Radiologico dei Vigili del Fuoco di Milano interverrà per provvedere allo svuotamento del serbatoio del gas. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Si fa sempre più difficile la situazione a Cenova, frazione di Rezzo, nell’entroterra di Imperia. Questa notte la frana che minaccia il paese da giorni è tornata a muoversi e un fiume di fango ha investito il paese, distruggendo la chiesetta e l’oratorio.

Nelle prossime ore il nucleo Nucleare-Biologico-Chimico-Radiologico dei Vigili del Fuoco di Milano interverrà per provvedere allo svuotamento del serbatoio del gas. 

Attualmente la frazione resta deserta, dopo l’evacuazione di tutti i residenti nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 2 dicembre. 

Corrado Romano

“Con le piogge di domenica la frana ha continuato a rimanere instabile e a rendere più complicata la situazione. Ci sono stati dei crolli, tipo la navata centrale di una chiesa vicino al fronte frana e altre case rurali vicine a questa chiesa sono crollate.

Al momento sembra che sia stabile la situazione, anche se abbiamo dei fenomeni laterali al fronte frana. Speriamo che questo non complichi lo stato di precaria stabilità della frana.

Il serbatoio di gas si trova proprio nella zona dove il materiale franoso è precipitato nel sottovalle ed è stato spostato di alcuni metri dal suo sedime di installazione.

Al momento rimane bloccato da degli alberi e da del materiale franoso che è sceso. Ci siamo attivati per fare intervenire il nucleo N.B.C.R. di Milano, che è già partito per poter fare le operazioni di travaso.

Pensiamo che arrivi nelle prime ore del pomeriggio per poter fare il travaso e mettere in sicurezza il serbatoio“.

Claudio Massa – abitante di Cenova

La situazione di questa mattina è drammatica. Siamo fuori di casa da ieri alle 4.

Per fortuna sta arrivando un mezzo per spostare il bombolone del gas.

Riusciremo oggi a spostare il bombolone, tramite i Vigili, tramite noi, tramite un bravissimo Comandante dei Vigili, Angelo che ci ha aiutato moltissimo.

Cerchiamo di far ritornare le cose più o meno come erano prima. Io per fortuna abito fuori dalla frana, per disgrazia sono solo due famiglie adesso che sono nella zona rossa e sono fuori di casa.

Li è un problema gravissimo che non si sa come andrà a finire. Noi, fortunatamente, siamo fuori dalla zona rossa”.

Ecco il video della frana di Cenova


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!