Alla guida senza patente, tenta di eludere posto di blocco e aggredisce Carabinieri. In manette un 43enne

Cronaca

Ancora due arresti per i Carabinieri della Compagnia di Sanremo.

Il primo è maturato nell’ambito dei servizi che il Comando Provinciale ha disposto su tutto il territorio tesi a garantire una più estesa e puntuale vigilanza: le unità in uniforme, con veicoli con livrea istituzionale, sono infatti supportati da militari in abiti civili per meglio osservare eventuali comportamenti “sospetti”.

Proprio un equipaggio della Sezione Operativa della Compagnia, nel pomeriggio di sabato, ha notato uno scooter il cui conducente, poco prima d’incrociare il veicolo dell’Arma in tinta, ha imboccato una strada contromano e si è fermato tra due mezzi in sosta.

Pertanto, i Carabinieri hanno deciso di procedere ad un più accurato controllo: avvicinatisi al mezzo, la persona alla guida ha improvvisamente aggredito il militare che lo voleva identificare, il quale – dopo una aver annullato la veemente reazione – lo ha arrestato.

L’individuo – un 43enne tunisino, già noto alle forze dell’ordine poiché affidato in prova ai servizi sociali a seguito di condanna per spaccio – è risultato sprovvisto di patente di guida.

Dopo la convalida dell’arresto, è stato condannato all’obbligo di firma quotidiano presso la caserma di Sanremo.

A quest’attività si aggiunge l’esecuzione di un provvedimento di carcerazione a carico di una donna sanremese, che dovrà restare al proprio domicilio per nove mesi, per una appropriazione indebita commessa nel 2013.