Coronavirus, Liguria: lettera Sindaci a Toti, scoppia caso politico. Anci si dissocia. “No a strumentalizzazioni”

Attualità Coronavirus

“Iniziativa autonoma non derivante da alcuna deliberazione di nessun organo ligure o nazionale di ANCI”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“ANCI Liguria non deve essere strumentalizzata in opinioni di parte”. Così Anci Liguria è intervenuta in merito alla lettera inviata da 81 tra Sindaci e amministratori al Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Oggetto della missiva le ordinanze della Regione, ritenute inadeguate.

Coronavirus, Liguria: lettera Sindaci a Toti, interviene Anci

“In relazione al documento apparso su alcuni organi di stampa a firma di diversi sindaci liguri in cui si raccomanda alla Regione Liguria di ‘non procedere a nuove autonome ordinanze’, ANCI Liguria precisa che esso rappresenta una iniziativa autonoma non derivante da alcuna deliberazione di nessun organo ligure o nazionale di ANCI – si legge nella nota – Poiché alcuni tra i firmatari hanno inteso evidenziare un proprio ruolo in ANCI, si rende necessaria questa precisazione. Tale documento, pur nella sua legittimità politica, non rappresenta l’Associazione, che è la casa di tutte le Autonomie locali in Liguria e non di un pensiero di parte”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!