Autostrade: no a revoca concessioni, Stato pronto a entrare in Aspi. Toti critico. “Un gioco a spese di liguri e italiani”

Politica

Lo scrive sui social il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Autostrade, tanto rumore per nulla. Anzi, molto peggio, rumore a spese degli italiani – Lo scrive sui social il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, a seguito dell’accordo formalizzato nella notte, al termine del Consiglio dei Ministri, in merito all’intricata vicenda Autostrade.

Autostrade: no alla revoca della concessione, parla il presidente della Liguria Giovanni Toti

Non solo non si sono ritirate le concessioni ma ora lo Stato entra con i soci privati (i tanto odiati Benetton) in Aspi. Cosa vuol dire? Che oltre a stare in coda gli italiani, e soprattutto i liguri, pagheranno pure il conto dei cantieri con i loro risparmi e le loro tasse.

E magari, sia pur ridotto, ai soci andrà anche un risarcimento. Il gioco non cambia, le regole neppure: cambia solo che ci costa qualcosa. E non poco credo. Tanto qui, anche stamani siamo in coda, a senso unico alternato”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!