Imperia: piano regolatore portuale. Rivoluzione a Oneglia, spiaggia al parco urbano, “piazza del mare” a Porto/Ecco il progetto

Attualità Imperia

Si tratta di un altro tassello relativo al progetto di riqualificazione dell’intero waterfront imperiese.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Giovedì prossimo, 30 luglio, in consiglio comunale verrà discusso, oltre al piano dei lidi, anche il piano regolatore portuale. Si tratta di un altro tassello relativo al progetto di riqualificazione dell’intero waterfront imperiese.

Imperia: piano regolatore portuale, ecco le novità

Il piano regolatore portuale, redatto dall’architetto Mario Clemente Rossi, prevede svariati interventi, in particolare, tra i più significativi, un nuovo parcheggio in Calata Anselmi, una piazza, con percorso pedonale panoramico, sul molo, un nuovo stabilimento balneare nella fascia costiera tra Oneglia e Porto Maurizio, ad oggi sgombera, e una riorganizzazione degli spazi all’interno dello scalo portuale di Oneglia.

Collegamento pedonale tra Calata Anselmi e via Scarincio

Attualmente l’area è parzialmente occupata da spazi e servizi della Capitaneria di Porto.

Area parcheggi in Calata Anselmi

Data l’evidente carenza di postiauto nell’area in oggetto, il presente intervento è costituito dalla previsione di un’area a parcheggio pubblico.

Attualmente l’area è parzialmente occupata da verde pubblico attrezzato e parcheggi senza una precisa perimetrazione.

Piazza sul mare

Il presente intervento mira a costituire un nuovo spazio panoramico di raro pregio in prossimità della parte terminale del molo, anche alla luce della previsione di consolidamento delle strutture di protezione dello stesso.

L’intervento prevede la realizzazione di una piazza protetta dai massi frangiflutti e di un percorso pedonale panoramico rivolto verso il mare.

Attualmente l’area è occupata dal camminamento sulla sommità del molo esistente.

Viabilità su banchina

Il presente intervento mira a costituire una nuova viabilità veicolare di servizio alle banchine del porto, non prevista dal progetto originario. Tale collegamento risulta necessario per l’esercizio delle attività e dei servizi portuali

Attualmente l’area è parzialmente occupata da spazi e servizi portuali da banchina e da spazi destinati a pertinenza di trasformazioni ancora da attuare.

Razionalizzazione pontili

A seguito dell’esigenza di razionalizzare la gestione degli ormeggi, il presente intervento propone l’eliminazione di un pontile destinato ad ormeggi di imbarcazioni di medie dimensioni, oggi in forte calo di richieste, e la formazione di due nuovi posti per navi da diporto di dimensioni maggiori.

Attualmente è presente un pontile destinato a imbarcazioni di 12-15 m.

Area attrezzata per la balneazione (nuova spiaggia)

L’intervento in oggetto prevede la realizzazione di un nuovo stabilimento balneare posto sulla fascia costiera ora libera tra Oneglia e Porto Maurizio.

L’intervento viene inserito nelle presenti linee programmatiche al fine di garantire una maggiore manutenzione di una porzione di territorio e di costa nella quale attualmente non sono presenti servizi alla balneazione e conseguentemente neppure un adeguato presidio.

In particolare si ritiene che con un adeguato miglioramento delle condizioni dell’area si possa ottenere con tale intervento un considerevole miglioramento dell’attuale condizione di incuria dell’area.

Per l’intervento sono previsti importanti apporti volumetrici, per la realizzazione di strutture con differenti funzioni.

Attualmente l’area è libera, sebbene le previsioni progettuali del vigente “PUO Area Verde Interportuale Ambito 3 Verde Pubblico Parco urbano” prevedano l’inserimento di spazi destinati alla Nautica Minore.

Nuovo Layout Cantieristica

A seguito delle esigenze della cantieristica si rende necessaria una nuova perimetrazione del layout di tali aree.

Attualmente l’area è occupata da un cantiere navale, sebbene l’ampliamento in progetto riguardi solo spazi da colmare.

Ridefinizione area Deposito Franco

A seguito delle valutazioni circa le trasformazioni avvenute alla realtà industriale della Città, si rende necessaria la revisione delle previsioni di pianificazione di questa area.

Si prescrive il mantenimento e la salvaguardia dei volumi dell’ex Deposito Franco e delle due gru in metallo esistenti sulla banchina. Viene prevista l’eliminazione di tutte le altre attrezzature e volumetrie esistenti incongrue all’interno dell’area (ex silos).

Nuovo assetto volumi (Porto di Oneglia)

L’intervento di dettaglio prevede la razionalizzazione degli spazi pubblici antistanti alla banchina, ottenuto attraverso due principali interventi:

  • il primo consiste nell’eliminazione dell’edificio esistente posto accanto allo scalo lato Est (edifici Dogana).
  • il secondo intervento consiste nello spostamento del padiglione destinato alla vendita al dettaglio
    del pesce.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!