Coronavirus: Conte firma Dpcm. Eventi sportivi, dal 1° settembre ok a mille spettatori all’aperto e 200 al chiuso/Ecco cosa si potrà fare

Coronavirus

Premier ha prorogato le misure precauzionali minime anti-covid sino al 7 settembre.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Via libera alle Crociere, dal 15 agosto, e dal 1° settembre, agli eventi sportivi di minore entità che non superino il numero massimo di 1000 spettatori per gli stadi all’aperto e di 200 spettatori per impianti sportivi al chiuso”.

Lo prevede il nuovo Dpcm firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, con cui il Premier ha prorogato le misure precauzionali minime anti-covid sino al 7 settembre (si applicano dalla data del 9 agosto).

Coronavirus, Italia: firmato nuovo Dpcm, via libera a Crociere

Le misure anticovid prorogate sino al 7 settembre prevedono il distanziamento sociale di un almeno un metro, l’obbligo delle mascherine negli spazi chiusi, divieto di assembramento e lavarsi le mani frequentemente.

Eventi sportivi

Per quanto riguarda gli eventi sportivi di minore entità, via libera a singoli eventi che non superino il numero massimo di 1000 spettatori per gli stadi all’aperto e di 200 spettatori per impianti sportivi al chiuso”.

“La presenza di pubblico è consentita – si legge nel decreto – esclusivamente nei settori degli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare la prenotazione e assegnazione preventiva del posto a sedere, con adeguati volumi e ricambi d’aria, nel rispetto del distanziamento interpersonale, sia frontalmente che lateralmente, di almeno 1 metro con obbligo di misurazione della temperatura all’accesso e utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie”. 

Per quanto riguarda gli eventi sportivi che superino il numero massimo di 1000 spettatori per gli stadi all’aperto e di 200 spettatori per impianti sportivi al chiuso, si legge ancora nel testo “il presidente della Regione o Provincia autonoma può sottoporre specifico protocollo di sicurezza alla validazione preventiva del Comitato tecnico-scientifico ai fini dello svolgimento dell’evento”.

Le competizioni sportive di interesse nazionale restano a porte chiuse.

Discoteche e sale da ballo

Restano sospese le attività in sale da ballo e discoteche, all’aperto o al chiuso. Dal 1° settembre 2020 sono consentite le manifestazione fieristiche ed i congressi.

Centri benessere

Le attività di centri benessere, centri termali, centri culturali e centri sociali sono consentite “a condizione che le Regioni e le Province autonome abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori”.

Distanziamento interpersonale di almeno 2 metri in tutti gli ambienti chiusi, salvo gli appartenenti allo stesso nucleo familiare, conviventi.

Crociere

Via libera dal 15 agosto alle crociere.

Estero

Confermato il divieto di ingresso in Italia per chi proviene da: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!