Regionali 2020, Liguria: sondaggio Ipsos, Toti 20 punti avanti a Sansa. Primo partito, Cambiamo insidia la Lega

Politica Regionali 2020

Un altro sondaggio, dopo quello de Il Sole 24 Ore, scuote il mondo politico regionale. A commissionarlo, questa volta, Il Corriere della Sera, che ne ha reso noti gli esiti oggi, 3 settembre.

Regionali 2020, Liguria: sondaggio Ipsos, Toti in netto vantaggio

Secondo il sondaggio realizzato da Ipsos tra il 28 settembre e l’1 agosto, Giovanni Toti sarebbe in netto vantaggio su Ferruccio Sansa. Nel dettaglio, il candidato del centrodestra, sostenuto da Lega, Fratelli d’Italia, Cambiamo e moderati (Forza Italia, Polis, Liguria Popolare) sarebbe al 57,4%, oltre 20 punti in più del candidato del centrosinistra, sostenuto da Pd, M5S, Lista Ferruccio Sansa, Sinistra Italiana e Europa Verde-Demos), fermo al 34,8%.

Lontanissimi, in termini di intenzioni di voto, tutti gli altri candidati, con Aristide Massardo (Italia Viva, Psi e + Europa) addirittura confinato al 2,5%. Stessa sorte per AliceSalvatore, ex M5S, oggi a capo del movimento Il Buonsenso. Giacomo Chiappori, Sindaco di Diano Marina, candidato con Grande Liguria, allo 0,7%.

Le liste: testa a testa Lega-Cambiamo

Per quanto concerne le singole liste, secondo il sondaggio Ipsos per il primo partito sarà un testa a testa tra Lega (21,1%) e Cambiamo (movimento politico fondato da Giovanni Toti -19,8%). Più distaccati Fratelli d’Italia (9,4%) e Forza Italia (6,3%).

Sul fronte del centrosinistra, il Pd si assesterebbe al 16%, il Movimento Cinque Stelle al 9,7%, la lista Sansa al 6,5%, Sinistra Italiana al 3,5%.