Imperia: dopo 15 anni riapre la galleria Rondò. “Il salotto della nostra bella città. Inaugurata con la mostra del maestro Lentini”/Foto e Video

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

All’interno della galleria è stata allestita la prestigiosa mostra d’arte del maestro Elio Lentini.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Dopo circa 15 anni di chiusura, riapre in Piazza Dante la storica galleria d’arte “il Rondò”. L’inaugurazione ufficiale, con il taglio del nastro, è avvenuta nel tardo pomeriggio di oggi, alla presenza dell’amministrazione comunale di Imperia, segnatamente il sindaco Claudio Scajola e l’assessore alla cultura Marcella Roggero. 

All’interno della galleria è stata allestita la prestigiosa mostra d’arte del maestro Elio Lentini. Circa 50 pezzi tra sculture, incisioni e litografie che richiamano la natura.

Gli spazi restaurati della galleria “il Rondò”, in precedenza ospitavano l’ufficio Iat della città di Imperia, ora trasferito nella Biblioteca Lagorio.

Claudio Scajola – sindaco di Imperia

“Abbiamo riaperto la Galleria ‘il Rondò’, per dimostrare come Imperia voglia essere una città viva e aperta. In una Piazza Dante rinnovata, che sta diventando come doveva essere un po’ il salotto della nostra bella Imperia.

Per riaprire questa galleria d’arte che abbiamo rinnovato dopo più di 15 anni di chiusura, non potevamo che scegliere un artista di fama nazionale e internazionale. Nostro conterraneo di adozione, come il Maestro Lentini, che vive nell’entroterra di Ventimiglia, apprezzato universalmente. Una persona con una mente aperta, che ci sta mostrando queste opere pittoriche e scultorie che sono di grande pregio.

Un momento di crescita della nostra città, da offrire ai nostri concittadini e ai turisti che vorranno visitarla”. 

Elio Lentini – artista

“In questi ultimi anni ho avuto modo di esporre un po’ in tutte le parti del mondo. Un mio pensiero è sempre stato di essere qui a Imperia per mostrare dopo molti anni, dopo una trentina di anni le ultime mie cose.

È  stato possibile grazie all’amministrazione comunale, grazie all’assessore, poter presentare 50 pezzi che richiamano l’attenzione dagli anni 2000 sino ad oggi.

Sono opere di scultura, incisione, litografie, sculture che richiamano la natura. Per me è sempre stata un tema molto importante, non soltanto come natura estesa, ma piccoli soggetti da presentare per mostrare quello che è la natura che di volta in volta si rigenera e mostra sempre qualcosa di nuovo, come in arte ci sono dei nuovi riquadri, delle nuove tecniche.

Qui ci sono delle tecniche che ho sviluppato in questi ultimi anni. Per esempio le torsioni in acciaio che si formano architettonicamente, senza l’uso della saldatura. Si intrecciano appunto come fa la natura.

Questo è per me motivo molto importante da mostrare, anche da poter avere la possibilità di farlo sapere difronte ad un’opera, dove c’è la possibilità di vedere esattamente la conoscenza della materia e lo sviluppo spaziale della stessa scultura”. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!