Imperia: vincono concorso Vigili, ma Comune stoppa assunzione. PD critico. “Quasi come fosse uno scherzo”

Imperia Politica

Il Partito Democratico della città di Imperia interviene, tramite una nota stampa, in merito all’esito del bando di concorso della polizia locale imperiese.

I quattro vincitori del concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, lo ricordiamo, non prenderanno subito servizio, ma saranno costretti ad attendere almeno gennaio.

“Il Lavoro è un dovere, certo, ma è anche un diritto. E sui diritti non si può scherzare. Qualcuno invece sul Lavoro riesce a scherzare. Accadde così che si partecipi, ad Imperia, ad un concorso per la Polizia Municipale, se ne superino le prove e che però non si venga assunti quasi come se ci sentissimo rispondere “ abbiamo scherzato” con date di assunzione incerte al pari dei luoghi di assunzione.

Questo in un momento in cui alcune parti politiche nella loro campagna elettorale regionale si riempono le bocche di “creare posti di lavoro” e di “meritocrazia” mentre nella nostra Imperia si indirrebbero concorsi senza aver stanziato i necessari fondi per le assunzioni.

Questa è la programmazione che mette in campo l’attuale amministrazione imperiese? Cosa dobbiamo attenderci in futuro?
Noi del PD cittadino ci aspettiamo che, alla luce della carenza di organico di agenti e sottufficiali della Polizia Locale, le assunzioni enunciate in fase di bando di concorso si tramutino in realtà nel più breve tempo possibile, dando così una corretta risposta delle istituzioni ai diretti interessati vincitori del concorso, e rispettando la graduatoria del concorso stesso”.