Coronavirus: Liguria rimane nella “Lista nera” della Svizzera. Da lunedì 28 settembre scatta quarantena per chi rientra

Coronavirus Imperia Provincia

Le misure sono state confermate.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

La Regione Liguria rimane nella “lista nera” della Svizzera, l’elenco delle zone a rischio per i contagi da Coronavirus. Si tratta dell’unica regione italiana a essere inserita nella lista.

Secondo quanto comunicato dall’UFSP ( Ufficio Federale della Sanità Pubblica svizzera), non è possibile differenziare la situazione epidemiologica all’interno di una regione. Perciò, dato che, nel suo complesso, la Liguria negli ultimi 14 giorni ha registrato circa 80 nuovi casi al giorno ogni 100 mila abitanti, è da considerarsi tra le zone a rischio (la soglia è di 60 ogni 100 mila abitanti).

Coronavirus: Liguria rimane nella “Lista nera” della Svizzera

Nonostante il tentativo, avviato dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e anche dal Governo, tramite il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, di far tornare la Svizzera sui suoi passi, avanzando la richiesta di rivalutare i dati oppure circoscrivendo la zona a rischio alla sola provincia di La Spezia (interessata recentemente da cluster che hanno fatto registrare un alto numero di contagi), la misura è stata confermata ed entrerà ufficialmente in vigore a partire da domani, lunedì 28 settembre.

Chiunque rientrerà nella confederazione elvetica dopo essere stato in Liguria, quindi, dovrà osservare una quarantena di 10 giorni. Provvedimento che sta causando migliaia di disdette di prenotazioni, anche nell’imperiese, con il conseguente enorme danno economico per le attività ricettive, già fortemente colpite dal recente lockdown.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!