Andora: grazie ai progetti ambientali, le scuole conquistano le bandiere verdi Eco School

Alassio e Andora

La Bandiera Verde è stata portata dalle referenti Fee Liguria Albina Savastano e Marina Drì al Sindaco Mauro Demichelis e all’Assessore all’Ambiente Maria Teresa Nasi che, nel consegnarla ai docenti, hanno elogiato il percorso fatto dalla Scuola Primaria di Molino Nuovo “Paolo Cappa”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Andora – Dalla coibentazione del tetto della scuola a opera del Comune alla distribuzione delle borracce agli studenti fino agli incontri del Festival della Scienza a Palazzo Tagliaferro. Per questi e altri progetti ambientali e approfondimenti realizzati dai docenti, le scuole di Andora hanno conquistato anche quest’anno la Bandiera Verde di FEE nell’ambito del progetto internazionale Eco-Schools.

La Bandiera Verde è stata portata dalle referenti Fee Liguria Albina Savastano e Marina Drì al Sindaco Mauro Demichelis e all’Assessore all’Ambiente Maria Teresa Nasi che, nel consegnarla ai docenti, hanno elogiato il percorso fatto dalla Scuola Primaria di Molino Nuovo “Paolo Cappa” rappresentata dalla maestra Rosella Cristiani, dalla Primaria di Via Cavour “Angiolo Silvio Novaro”, rappresentata dalle insegnanti Simonetta Bertolino e Gianna Fechino e dalla Scuola Secondaria Benedetto Croce rappresentata dalla professoressa Irina Babalau e dal professor Gabriele Taranto  che a nome del professor Fabrizio Griggio ha ricordato i laboratori realizzati dalle medie.

Grazie ai progetti ambientali, le scuole di Andora conquistano le bandiere verdi Eco School

Dice il sindaco Mauro Demichelis: «Il lockdown non ha fermato i progetti ambientali delle scuole e l’impegno dei docenti che, anche con le lezioni a distanza, hanno saputo coinvolgere i ragazzi sui temi dell’ambiente con approfondimenti in tutte le materie di studio. Mi complimento per il riconoscimento che va a certificare un impegno decennale profuso dagli insegnati che coinvolgono gli studenti fino dai primi anni di scuola, dando loro stimoli per attuare quotidianamente buone pratiche per l’ambiente. Contiamo sul vostro aiuto anche per altre future e importanti iniziative ambientali che saranno portate avanti dal comune».

In concomitanza con la premiazione, sono stati ripercorsi i vari progetti delle scuole Primarie e Secondaria di Primo grado. Ad esempio, nell’ambito del Consiglio Comunale dei Ragazzi, l’approfondimento sull’importanza del cappotto termico installato sulla facciata della scuola di via Cavour e della coibentazione realizzata nel tetto della scuola di Molino. Il dono delle borracce a tutti gli studenti, in collaborazione con la Croce Bianca e Lions Club Andora Valle del Merula, è stata l’occasione per coinvolgere tutte le discipline scientifiche e matematiche. I ragazzi hanno ricavato i dati e i grafici sul risparmio di materie prime, principalmente plastica e petrolio e sulla riduzione di emissioni di CO2 grazie dei contenitori in alluminio.

Sottolinea l’Assessore all’Ambiente, Maria Teresa Nasi: «Davvero bravi tutti gli studenti che hanno partecipato con impegno ai laboratori e di cui ho potuto verificare personalmente l’impegno in varie occasioni. Chiediamo ai ragazzi di coinvolgere i famigliari e di divenire adulti responsabili che esprimano il loro amore per Andora anche i gesti quotidiani a tutela dell’ambiente. Sarebbe importante richiamare l’attenzione di tutti sull’abbandono delle mascherine e scongiurare che diventino un problema ambientale».

di Andrea Pomati

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!