Imperia: Itticoltura Galeazza, colpo di scena. Conferenza Servizi stoppa progetto. “Zona di ammaraggio per canadair”/Il caso

Giudiziaria Imperia

Stop all’impianto di itticoltura alla Galeazza. Lo ha deciso la Conferenza dei Servizi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Stop all’impianto di itticoltura alla Galeazza. Lo ha deciso la Conferenza dei Servizi, convocata dal Comune di Imperia dopo il summit tenutosi nel febbraio scorso a Palazzo Civico, al termine del quale l’amministrazione aveva messo in stand by il progetto della società Aqua Srl di Lavagna.

Imperia: Conferenza dei Servizi stoppa impianto itticultura alla Galeazza

La Conferenza dei Servizi ha stoppato il progetto in quanto l’area oggetto della concessione rilasciata alla società Aqua per la realizzazione dell’impianto di itticoltura rientrerebbe, per alcuni metri, nella zona di rischio (500 metri) di una delle tre aree di ammaraggio per i canadair individuate dal Ministero, nel 2011, nello specchio acqueo antistante la costa imperiese.

La Conferenza dei Servizi (tutti gli altri pareri sono risultati positivi) ha così stoppato il progetto definitivamente. 

L’impianto di itticoltura alla Galeazza, lo ricordiamo, era stato oggetto di una vibrante protesta da parte della cittadinanza, anche con raccolta firme, guidata dall’attrice Livia Carli.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!