La cooperativa Radio Taxi Genova sostiene l’associazione “A Piccoli Passi” di Imperia. “Per aiutare bambini autistici e le loro famiglie”

Cultura e manifestazioni

Un piccolo gesto di solidarietà che da Genova arriva a Imperia: dalla Cooperativa Radio Taxi Genova 0105966 e dai suoi associati una raccolta fondi per contribuire alle attività dell’associazione A piccoli passi, che affianca i bambini con disturbi dello spettro autistico e le loro famiglie sul territorio imperiese.

Fondata nel maggio 2019 da Monica Corti, mamma di due bimbi autistici, “A piccoli passi” è nata con l’obiettivo di dare un supporto alle famiglie imperiesi con soggetti autistici, offrendo corsi di formazione, sostegno psicologico e parent training, terapie e laboratori per sviluppare e valorizzare le abilità di espressione, apprendimento e relazione, a partire dall’età evolutiva.

“Prima della pandemia riuscivamo a seguire 15 bambini con 6 ore di terapia alla settimana, tra terapia psicoeducativa, logopedia e musicoterapia, mentre oggi, nel rispetto delle norme anti Covid-19, possiamo garantire solo musicoterapia e un laboratorio di robotica – spiega Monica Corti, presidente dell’associazione “A piccoli passi”. – Il nostro progetto resta quello di aprire un centro che possa offrire queste terapie in forma totalmente gratuita a un numero sempre più ampio di bambini, con l’obiettivo di renderli autonomi, accompagnandoli nella crescita fino all’inserimento lavorativo. Per questo ogni contributo è un passo prezioso verso la realizzazione del nostro sogno”.

La donazione all’associazione “A piccoli passi” si colloca sulla scia dell’impegno della Cooperativa Radio Taxi Genova in piccole e grandi iniziative di solidarietà, anche al di fuori dei confini cittadini.

“In linea con lo spirito solidale e l’attenzione ai bisogni sociali del territorio che ci contraddistingue, abbiamo voluto rispondere all’appello dell’associazione A piccoli passi, dando il nostro piccolo contributo – commenta Valter Centanaro, presidente della Cooperativa Radio Taxi Genova. – Un segno di vicinanza ai più piccoli e più fragili, in questo anno così difficile per tutti noi”.