Imperia: dai portici alla pista ciclabile, in un video il bilancio di metà mandato dell’Amministrazione comunale/La clip

Attualità Imperia

Come previsto dallo Statuto del Comune, a metà del suo mandato, l’Amministrazione presenta il bilancio degli interventi fin qui messi in atto

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il 24 giugno 2018 si sono concluse le elezioni Amministrative e il successivo 16 luglio Claudio Scajola ha prestato giuramento quale sindaco di Imperia davanti al Consiglio comunale. Come previsto dallo Statuto del Comune, a metà del suo mandato, l’Amministrazione presenta il bilancio degli interventi fin qui messi in atto.

CITTA’ PULITA

L’Amministrazione comunale ha avviato la raccolta porta a porta, portando la quota differenziata dei rifiuti per la prima volta al 65%, evitando così il pagamento di penali. Il nuovo servizio prevede anche spazzamento e lavaggio strade, diserbo, pulizia delle caditoie e derattizzazione. È stato inoltre avviato il progetto per la riduzione dell’impatto visivo dei contenitori e per il superamento delle criticità nei punti centrali della città. La classifica 2020 “Ecosistema Urbano” di Legambiente ha visto Imperia compiere un balzo in avanti di 41 posizioni a livello nazionale, passando dal 90esimo al 49esimo posto e 6 bandiere verdi per progetti di sostenibilità sono state assegnate alle scuole cittadine.

Nel luglio 2019 la Giunta ha approvato lo studio di fattibilità per la realizzazione del nuovo acquedotto del Roja, consistente nella posa di una nuova tubazione idrica sull’ex sedime ferroviario nel tratto Imperia Borgo Prino – Diano Marina Via Villebone. Nel corso del 2020 è avvenuta la posa della prima tratta del nuovo acquedotto nella zona compresa tra Lungomare Amerigo Vespucci e la Rabina. Per quanto riguarda il sistema fognario, l’Amministrazione comunale ha già realizzato, o sono in corso di realizzazione, interventi per circa 2 milioni di euro.

All’interno dei lavori per oltre un milione di euro finanziati da RFI, è stata effettuata la riqualificazione della rotonda all’uscita autostradale di Imperia Est. Il progetto, denominato “La Porta dell’Olivo”, racchiude in chiave simbolica la storia di Imperia e rappresenta un trait d’union tra il mare e l’entroterra, le due anime della Città. Nel corso del 2020 è stata pubblicata la gara per la manutenzione del verde cittadino e la Giunta ha portato lo stanziamento a 500 mila euro all’anno, includendo anche la manutenzione del Parco urbano.

Sin dalle festività natalizie 2018, l’Amministrazione Comunale ha inteso predisporre l’installazione di luminarie che aumentassero l’attrattiva del centro cittadino, gravando sempre meno sul contributo dei commercianti. Nel 2020, a fronte della crisi causata dall’emergenza sanitaria, ha deciso di farsi carico dell’intero investimento.

Tra il 2019 e il 2020, a seguito dell’affidamento del Servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’illuminazione pubblica, sono stati effettuati 1287 interventi di potenziamento ed efficentamento energetico. Sono stati inoltre effettuati interventi per la pulizia e la messa in sicurezza dei corsi d’acqua in autunno e la pulizia e il ripascimento delle spiagge in estate.

Nel corso del 2020 ha preso il via un intervento complessivo di pulizia e ripristino delle lapidi dei monumenti ai caduti e delle targhe delle vie, rovinate e spesso illeggibili a causa di smog e sporcizia.

È stato anche riattivato il CEA (Centro di Educazione Ambientale), che ha lo scopo di divulgare, sensibilizzare e promuovere le tematiche dell’ambiente, del paesaggio e del territorio, collaborando con Enti locali, Scuole e altre realtà.

CITTA’ SICURA

È stata allestita una “Sala Sicurezza ed Emergenza” sul Molo San Lazzaro, dalla quale è possibile visualizzare tutte le telecamere di videosorveglianza cittadina, oltre alle immagini dei corsi d’acqua, del mare e dei due porti di Oneglia e Porto Maurizio. Dotata di tutte le strumentazioni necessarie, la Sala è utilizzata anche per la convocazione del Centro Operativo Comunale, in caso di allerte ed emergenze. Inoltre, nel 2020 è stato portato avanti un ampio progetto di potenziamento della videosorveglianza a Imperia, che ha permesso di passare dai precedenti 93 sensori di vecchia generazione a 248 di ultima uscita.

Allo scopo di disporre di previsioni aggiornate con maggiore costanza e più aderenti alle peculiarità del territorio, soprattutto in occasione delle allerte meteo, l’Amministrazione ha lavorato per ridare piena operatività allo storico Osservatorio Meteorologico di Piazza Roma.

Sul fronte del controllo del territorio da parte della Polizia Municipale, in attesa delle assunzioni a tempo indeterminato già previste a partire dal 2021, il sindaco ha disposto con ordinanza d’urgenza l’assunzione di sei agenti a tempo determinato. È stato inoltre istituito il turno notturno di pattugliamento.

Dopo quasi dieci anni dal testo precedente, è stato approvato il nuovo Piano Comunale di Protezione Civile. Il documento è suddiviso in tre parti. La prima analizza il territorio, descrivendo i rischi maggiori e individua aree utili in caso di emergenza. La seconda riguarda l’organizzazione comunale della protezione civile, il sistema di allertamento e le fasi operative per i diversi scenari. La terza e ultima parte individua nella struttura comunale un responsabile per ogni funzione e i suoi recapiti.

Nel corso del 2020 è stato attivato “Sindaci in Contatto 2.0”, il sistema progettato per comunicare facilmente e istantaneamente con tutta la cittadinanza. In casi di emergenza o di comunicazioni istituzionali di rilievo, i cittadini ricevono una chiamata vocale del sindaco sul proprio numero di telefono. Inoltre sono stati installati pannelli semaforici con le tre tipologie di allerta: gialla, arancione e rossa.

La quota assegnata alla Città di Imperia nel Piano di riparto dei fondi del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile per 2019-2020, sulla base delle schede presentate dall’Amministrazione Comunale, ammonta a circa 16 milioni di euro.

Le risorse sono state destinate ad opere di messa in sicurezza del territorio e di difesa della costa. Tra queste figurano gli interventi sul Molo Lungo di Oneglia, divenuto “La Passeggiata nel Mare”, la ricostruzione del muro in fase di crollo in Strada Moltedo e i lavori di messa in sicurezza di Via Serrati, di Strada Colla e del sagrato del Santuario di Montegrazie.

Oltre 6 milioni e mezzo di euro sono stati destinati ai moli di Porto Maurizio, dove si sta procedendo a un significativo intervento di messa in sicurezza del molo lungo.

Oltre un milione di euro riguarda interventi di difesa della costa di Borgo Prino, Borgo Cappuccini, Borgo Foce e della Rabina. Tra questi figurano i lavori di restauro e risanamento della zona del tiro a volo su Passeggiata Moriani, il ripascimento della scogliera del Parco Urbano e il ripristino della scogliera e dell’anfiteatro della Rabina.

Fra gli interventi “a terra”, l’opera più importante riguarda il completo rifacimento e messa in sicurezza di tutta Via Ballestra a Piani, per 2 milioni e 450 mila euro. Una nuova tranche di risorse è attesa nel mese di gennaio 2021.

CITTA’ PROSPERA

La Città di Imperia, nel corso del 2019, ha superato la soglia delle 300 mila presenze turistiche. Sul fronte della promozione, si è proceduto alla realizzazione di un nuovo brand e al lancio del claim “Imperia. Authentic Experience”, attorno al quale è stata impostata l’attività di comunicazione esterna. L’Amministrazione Comunale ha introdotto il sistema IAT Diffuso: accanto al punto informativo istituzionale nei pressi della Biblioteca Civica, il materiale turistico può essere reperito anche presso 32 attività economiche cittadine. La pagina Facebook istituzionale dell’Ente ha visto una crescita del 108% nell’ultimo anno, che è stata accompagnata dall’apertura di un account Instagram e di un canale YouTube. Nel corso del 2020 è stato inoltre realizzato il nuovo portale turistico-museale www.imperiaexperience.it. Nel 2019 Imperia ha ottenuto per la prima volta il riconoscimento della Bandiera Blu, che la identifica quale località turistica balneare di eccellenza. Il titolo è stato riconfermato nel 2020.

L’Amministrazione Comunale ha effettuato una completa revisione dei mercati settimanali. A Porto Maurizio si è proceduto allo spostamento in sicurezza e alla nuova assegnazione dei posti in Via Cascione. A Oneglia, dopo il trasferimento temporaneo in Piazzale Maestri del Commercio, è in corso la riqualificazione di Piazza Goito che permetterà di riportare i mercati del mercoledì e del sabato nel centro cittadino.

È stata portata avanti l’opera di restyling interno del mercato coperto di Porto Maurizio, attraverso la riorganizzazione degli spazi, la fornitura di nuovi arredi e la messa in funzione dell’ascensore.

Sono state create tre De.co. per la “farinata”, la “pizza all’Andrea” e lo “stoccafisso all’Imperiese”.

A fine aprile 2020, l’Amministrazione comunale ha approvato la delibera di sostegno alle attività economiche chiuse a causa del lockdown, con l’aumento gratuito dei dehors esterni, agevolazioni fiscali e tributarie per tutte le attività commerciali soggette alle misure restrittive. È stato inoltre presentato imperia.vicinato.shop, un e-commerce interamente dedicato ai negozi di vicinato della città, che mette a loro disposizione una vetrina virtuale per le vendite online.

È stato approvato il nuovo regolamento del servizio Taxi, con la creazione del numero unico 3737 e l’istituzione delle tariffe flat per i collegamenti con la nuova stazione ferroviaria e le principali discoteche della Riviera.

Il 5 novembre 2020 si è conclusa la procedura di incameramento del Porto Turistico di Imperia da parte del Demanio dello Stato. Si tratta dell’ultimo atto formale, a seguito del quale la Città di Imperia potrà richiedere nel corso del 2021 la concessione cinquantennale dell’approdo e quindi far partire i lavori per il suo completamento. Il Porto sarà gestito al 100% in house dal Comune, attraverso una propria società.

L’Amministrazione ha predisposto l’adeguamento del Piano Regolatore Portuale, che prevede anche un collegamento tra via Scarincio e Calata Anselmi.

Venendo a Oneglia, fatto salvo il mantenimento e la salvaguardia dell’ex Deposito Franco e delle due gru in ferro esistenti sulla banchina, il piano prevede l’eliminazione di tutte le altre attrezzature e volumetrie all’interno dell’area doganale e uno sviluppo in chiave turistica, commerciale, peschereccia e cantieristica.

In materia di bilancio, a seguito della deliberazione della Corte dei Conti, che ha richiesto al Comune di Imperia di rimuovere le irregolarità riscontrate nel passato e di ripristinare gli equilibri di bilancio, l’Amministrazione ha predisposto un Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale, approvato dal Consiglio Comunale, dal Ministero dell’Interno e dalla stessa Corte dei Conti, che prevede un risanamento del disavanzo (11 milioni di euro circa) in dieci anni. A fronte dei limiti di spesa imposti dal Piano, l’Amministrazione Comunale si è attivata per il reperimento di risorse a livello europeo, nazionale e regionale, che hanno permesso la programmazione di opere pubbliche per più di 65 milioni di euro nel triennio 2019-2021.

In materia Urbanistica, l’Amministrazione si è mossa su tre linee direttive: normativa, riqualificazione urbana e pianificazione.

Sul piano normativo, le più significative iniziative hanno riguardato il recupero dei sottotetti e dei locali accessori ai fini abitativi, la possibilità di rateizzare i pagamenti delle monetizzazioni e l’attivazione del servizio di istruttoria sismica da parte del Comune, che ha permesso di eliminare i gravi ritardi che comportava la precedente gestione provinciale.

Per quanto riguarda la riqualificazione, l’Amministrazione ha portato a termine l’approvazione e l’avvio della riqualificazione delle aree Ex Macello e della porzione principale dell’area privata limitrofa al Comando Forestale. Questo intervento ha comportato, a carico del privato, la messa in sicurezza di Rio Oliveto con la conseguente declassificazione di Castelvecchio e Via Garessio da area esondabile ad area sicura.

È in corso di avanzata istruttoria la proposta di riqualificazione dell’area ex Ferriere, mentre per lo stabilimento Agnesi è pervenuta una manifestazione di interesse per la completa riqualificazione e trasformazione del sito e si attende ora la proposta di massima da esaminare.

Sul fronte della pianificazione urbanistica, nella seconda metà del 2020 l’Amministrazione ha destinato un tecnico, proveniente da altro Comune, alla programmazione dell’iter per l’approvazione del nuovo PUC e scelto di fare una gara per affidamento esterno della predisposizione del PUC. Si lavora inoltre sul PUD, piano di utilizzazione delle aree demaniali marittime, e sul Piano di sistemazione del litorale, di cui il Comune di Imperia era sprovvisto.

Il 4 settembre 2018 è stata aperta la nuova area parcheggio nei pressi di Calata Anselmi, a seguito della demolizione del vecchio muro di cinta di fronte alla Capitaneria di Porto

  • Il 19 aprile 2019 sono iniziati i lavori per consentire la riapertura del Teatro Cavour, che sarà completamente riqualificato.
  • A dicembre 2019 sono iniziati gli interventi di messa in sicurezza e adeguamento anti-incendio di diverse strutture scolastiche.

L’8 giugno 2020 sono iniziati i lavori per la pista ciclo-pedonale, prolungata dal confine con San Lorenzo al Mare sino a quello con Diano Marina, lungo l’ex tracciato ferroviario. In fase di gara è stata aggiunta la predisposizione di un percorso utile al transito di un mezzo di trasporto pubblico ecologico che consentirà di connettere in pochi minuti l’ex stazione di Porto Maurizio e quella di Oneglia. È in corso di predisposizione una variante per realizzare un collegamento ciclabile con la nuova Stazione Ferroviaria.

Il 9 luglio 2020 gli ascensori che collegano Borgo Marina al Parasio sono stati rimessi definitivamente in funzione. Nel periodo estivo gli impianti hanno raggiunto le 500 corse giornaliere.

A settembre è stato firmato il contratto per la revisione della scogliera in zona Borgo Foce. I lavori sono prossimi all’inizio. Sempre a settembre 2020 è stato firmato il contratto con l’impresa per la realizzazione di una diga soffolta che protegga il litorale e consenta di riqualificare le spiagge a Borgo Prino.

Il 13 settembre è stata firmata la consegna dei lavori per riqualificare e mettere in sicurezza dal punto di vista strutturale, attraverso opere di difesa a mare, l’area ex tiro al volo della Passeggiata degli Innamorati.

Il 25 ottobre si è concluso l’intervento di riqualificazione della piscina “Felice Cascione”.

Il 7 dicembre si sono conclusi i lavori di eliminazione delle Barriere Architettoniche all’ingresso del Palazzo Civico e il 9 dicembre quelli di completa riqualificazione di Piazza Dante e dei Portici di Via Bonfante e di Via della Repubblica.

Si sono infine concluse le attività di metanizzazione delle frazioni di Moltedo e Montegrazie.

CITTA’ SOLIDALE

Nel corso del 2020 l’Amministrazione Comunale di Imperia ha pubblicato due bandi a sostegno delle famiglie che faticano a pagare l’affitto di casa, per un totale di oltre 500 mila euro. Previsto anche un contributo “una tantum” fino a 2.000 euro rivolto alle famiglie con anziani in casa.

Durante le festività natalizie 2020, l’Amministrazione ha invece deciso di utilizzare un contributo di circa 35 mila euro proveniente da Fondazione Carige per la distribuzione a circa 600 famiglie in difficoltà economiche di pacchi contenenti generi alimentari di prima necessità.

L’emergenza sanitaria da Covid 19 ha avuto ripercussioni, anche nella Città di Imperia, sul piano sociale. Sulla base dei fondi assegnati dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, l’Amministrazione ha approvato un contributo per nucleo familiare, per un totale di quasi 300 mila euro. A seguito di un successivo stanziamento di circa 250 mila euro, l’Amministrazione ha approvato ulteriori misure di sostegno, in corso di assegnazione.

Nei mesi di lockdown, l’Amministrazione ha inoltre attivato il servizio “Comune più vicino”. Il personale dei servizi educativi, non impegnato per il fermo dell’attività didattica, è stato coinvolto in un progetto di ascolto e sostegno agli anziani 75enni che si trovavano soli in casa.

Nel corso del 2020 l’Amministrazione Comunale e il Tribunale del Capoluogo hanno firmato una convenzione per la realizzazione di Progetti Utili alla Collettività con la partecipazione dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza in attività di supporto alle Sezioni Civile e Penale. Un progetto analogo è stato adottato anche nell’estate 2020, per la supervisione delle spiagge.

Sul fronte delle politiche di invecchiamento attivo, con il programma “Nonni Civici” è stato previsto un contributo economico di 2 mila euro “una tantum” agli imperiesi ultra-cinquantacinquenni che si sono impegnati a svolgere almeno 250 ore di attività civiche.

Sulla base del protocollo d’intesa con l’associazione “Papà separati Liguria”, sono stati garantiti tre posti letto ai padri separati residenti nel Comune di Imperia con documentate situazioni di difficoltà.

A partire dall’estate 2019 è stata aperta una spiaggia inclusiva a Borgo Prino per permettere di andare al mare senza barriere architettoniche e sono in corso nuove soluzioni in altre parti del litorale cittadino.

Nella revisione dello Statuto della Città di Imperia, l’Amministrazione Comunale ha dato pieno riconoscimento al Consiglio Comunale dei ragazzi, che esiste a Imperia dal 2004. L’organo ha lo scopo di favorire la partecipazione dei ragazzi alla vita collettiva. Ha il compito di deliberare in via consultiva su diverse materie, fra cui ambiente, sport, cultura, istruzione, legalità e rapporti con l’Unicef. L’attuale Sindaco dei Ragazzi di Imperia è Greta Fabiano. La sua elezione è avvenuta il 28 gennaio 2020.

CITTA’ VIVA

L’Amministrazione Comunale ha predisposto un bando di gara europea per la concessione della nuova rete museale della Città di Imperia, che comprenderà il MACI di Villa Faravelli, il Museo Navale, il Planetario e Villa Grock. La concessione sarà di 12 anni, con l’obiettivo di potenziare i servizi per i visitatori e l’offerta turistico-culturale della Città. Intanto Villa Grock, passata in gestione dalla Provincia al Comune, riavrà presto i suoi originali giochi di acqua e luce, con un finanziamento di 150 mila euro della Fondazione Compagnia di San Paolo. È stata riaperta il 10 settembre 2020 la storica Civica Galleria “Il Rondò” di Piazza Dante. Sono inoltre iniziati i lavori di completamento del Museo Navale ed è terminato il nuovo Planetario.

L’Amministrazione ha proceduto allo spostamento verso mare della cancellata che delimita l’area aperta al pubblico su banchina Aicardi a Oneglia, di fronte all’ex Deposito Franco e l’ha resa il centro delle manifestazioni su Oneglia, parallelamente a quanto avvenuto a Porto Maurizio con Calata Anselmi. Per aumentarne le potenzialità è stato realizzato un nuovo parcheggio nell’area portuale doganale di fianco all’ex stabilimento Agnesi.

L’evento “Vele d’Epoca di Imperia”, annullato nel 2020 a causa dei problemi logistici legati all’emergenza sanitaria, è stato riportato a cadenza annuale e ha visto, nel 2019, la nascita del “Trofeo Riviera”, la regata che avvicina la Città a Montecarlo e rafforza l’immagine di Imperia quale Città della Vela.

Nel 2019 l’Amministrazione Comunale ha inoltre deciso di ripristinare, a sei anni di distanza, la partecipazione della città al corso fiorito di Sanremo, al fine di sfruttarne la vetrina nazionale in chiave di promozione turistica. Nella primavera 2021 Imperia sarà inoltre protagonista dell’evento internazionale Euroflora a Genova.

Il 25 ottobre 2020 si è conclusa la seconda e ultima fase degli interventi di riqualificazione della Piscina Felice Cascione. Hanno preso il via il 27 ottobre 2020 gli interventi di riqualificazione del campo di atletica Lagorio, per un investimento complessivo di circa 800 mila euro.

A novembre 2020, nell’ambito del bando governativo “Fondo Sport e Periferie”, l’Amministrazione Comunale ha presentato un progetto di efficientamento energetico e ampliamento della fruibilità dello stadio comunale Ciccione.

Nel giugno 2019 l’Amministrazione Comunale ha elaborato un piano, denominato “Viva Parasio”, che prevede una serie di azioni per rivitalizzare l’antico borgo di Porto Maurizio dal punto di vista turistico e commerciale. Le misure ad ora hanno portato all’apertura di quattro nuove attività commerciali/artigianali al Parasio.

L’Amministrazione Comunale ha rivisto il documento programmatorio riferito ai fondi europei POR-FESR 2014-2020, la cui gestione sta per chiudersi, destinando circa 850 mila euro alla digitalizzazione dei servizi comunali al cittadino. In particolare, si è proceduto al completo rinnovamento tecnologico della Sala Consiliare e del sistema di gestione degli atti, alla realizzazione di un nuovo portale turistico-museale (già online) e di un nuovo sito istituzionale (in corso di programmazione). Saranno inoltre installati in Città quattro totem multimediali informativi di ultima generazione.

Dopo la firma della convenzione con l’Amministrazione Comunale, la società Open Fiber sta investendo a Imperia circa 5 milioni di euro per cablare più di 16mila case e uffici della città con la fibra ottica ultra, che offrirà una connessione fino a 1 Gigabit per secondo.

Nel 2020 l’Amministrazione Comunale ha inoltre deciso di investire sulla digitalizzazione delle aziende turistiche del territorio con un progetto dal titolo “ImperiaMaps”, per farle apparire al meglio nelle ricerche su Google.

Il 3 dicembre 2020 l’Amministrazione Comunale ha infine approvato un piano complessivo di riorganizzazione della macchina amministrativa comunale. A dicembre 2020 il Comune di Imperia ha 275 dipendenti; a giugno 2018 ne aveva 330.

Comunicazione istituzionale

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!