“Imperia è una provincia sicura”: parla il Questore Milone. “Allarme su criminalità ingiustificato, reati in calo”/Tutti i dati

Attualità Imperia

Il Questore Pietro Milone ha criticato le annuali classifiche de Il Sole 24 Ore e Italia Oggi che vedevano la provincia ponentina tra le ultime, in Italia, in quanto a sicurezza.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Quella di Imperia è una provincia sicura. I dati del Ministero dell’Interno sulla criminalità sono in costante calo. Le notizie allarmistiche sono ingiustificate”. Parole del Questore di Imperia Pietro Milone, nel mirino del quale sono finite in particolare le annuali classifiche pubblicate da Il Sole 24 Ore e Italia Oggi che vedevano la provincia ponentina tra le ultime, in Italia, in quanto a sicurezza.

In tutte le principali città della provincia, Imperia, Sanremo e Ventimiglia, i dati sulla criminalità illustrati dal Questore evidenziano un calo. Uniche eccezioni a Imperia, dove nel 202o sono aumentate violenze sessuali e rapine.

Imperia non può essere considerata la 102ª provincia italiana per delittuosità ha dichiarato Milone – Bisogna capire dove vengono presi i parametri. I dati in nostro possesso, ufficiali, evidenziano un costante regresso della delittuosità. A Sanremo, che è la città più popolosa, abbiamo avuto nove rapine in pubblica via, meno di una al mese, nel 2020. Mi pare chiaro che tutta questa giustificazione a essere allarmati non c’è.

Su questi dati ha influito il controllo capillare sul territorio delle forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Con i Carabinieri è in essere una collaborazione che funziona benissimo. Non esitiamo a darci una mano. Da circa 4 mesi su Imperia città abbiamo raddoppiato il numero di volanti, con otto pattuglie h24. Una maggiore prevenzione è stata premiante in termini di risultati, soprattutto per quel che riguarda i reati predatori”.

Sul calo dei dati hanno influito in maniera preponderante anche il lockdown e, più in generale, le norme anti-covid che hanno fortemente limitato la circolazione. Un 2020 che, dunque, in termini di statistiche, non sembra essere propriamente attendibile.

A riguardo, però, il Questore ha precisato: “Il lockdown ha influito, ma siamo stati chiusi in casa solo un mese e mezzo. Non è che non ci sia mai stato nessuno per strada. L’estate è stata vissuta quasi completamente. Credo sia un dato che va oltre l’influenza del lockdown”.

Imperia: criminalità, ecco tutti i dati del 2020 (in rapporto al 2019)

Provincia Imperia

  • Omicidi – da 1 a 2 (responsabili sempre fermati)
  • Tentati omicidi – da 8 a 3
  • Lesioni dolose – da 455 a 378
  • Violenze sessuali – da 25 a 16
  • Furti – da 4.319 a 2.498
  • Furti con destrezza – da 389 a 194
  • Furti abitazione – da 846 a 468
  • Furti su auto in sosta – da 392 a 188
  • Rapine – da 85 a 47
  • Rapine in pubblica via – da 57 a 23
  • Percosse – da 125 a 88
  • Denunce – da 10.187 a 8.050

Ventimiglia

  • Violenze sessuali – da 6 a 1 (con individuazione responsabile)
  • Omicidio volontario – da 0 a 1 (responsabile individuato)
  • Furti – da 769 a 414
  • Furti con destrezza – da 106 a 23
  • Furti in abitazione – da 44 a 32
  • Furti in esercizi commerciali – da 102 a 61
  • Rapine – da 37 a 15
  • Rapine in pubblica via – da 29 a 10

Per quanto concerne Ventimiglia, il Questore Pietro Milone ha aggiunto: “Non c’è alcun allarme sociale a Ventimiglia, come per mesi pubblicizzato dalla stampa. C’è un problema migratorio nazionale, come in tutte le località di confine. Sappiamo che la Francia ha attuato una politica di respingimenti, dunque rimandano in Italia tutti i migranti. Si vive questo tipo di emergenza, ma non c’è correlazione tra fenomeno migratorio e delittuosità”.

Sanremo

  • Violenze sessuali – da 11 a 5 (sempre individuati i responsabili)
  • omicidio volontario – da 0 a 1 (responsabile individuato)
  • Furti – da 1296 a 797
  • Furti in abitazione – da 179 a 110
  • Furti in esercizi commerciali – da 121 a 81
  • Furti su mezzi in sosta – da 116 a 63
  • Ricettazione – da 48 a 17
  • Rapine – da 33 a 15
  • Rapine in pubblica via -da 24 a 9

Imperia

  • Tentati omicidi – da 5 a 0
  • Violenze sessuali – da 1 a 5 (con individuazione di 3 autori)
  • Furti – da 600 a 349
  • Furti in abitazione – da 182 a 96
  • Rapine – da 4 a 8 (5 su 8 tratti in arresto, 4 consumate in esercizi commerciali)
  • Delitti totali – da 1710 a 1426

 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!