Imperia: “Visto che fa il furbo fagli la multa”. Commerciante contro assessore Oneglio. “Ha abusato del suo potere, chieda scusa o lo denuncio”/il caso

Attualità Imperia

“Sono amareggiato. Non tanto per la multa, quanto per l’atteggiamento dell’assessore. Non è il modo giusto di comportarsi. Ha abusato del suo potere. Si sfoga così Maurizio Sapiolo, commerciante di piazza Goito a Oneglia.

Nel mirino l’assessore al commercio Gianmarco Oneglio che, secondo le accuse del commerciante, avrebbe ordinato ai vigili di multarlo per una “ripicca personale”.

Imperia: multa per divieto di sosta, scontro assessore-commerciante

Io ero nel torto. Avevo la macchina parcheggiata in piazza Goito, ancora chiusa per il cantiere. Ma c’è modo e modo di dire le cose. L’assessore Oneglio, accompagnato da un vigile, è arrivato e mi ha chiesto di spostare la macchina. Gli ho chiesto se potevo evitare di spostarla perché la uso per lavorare. Mi ha detto di no.

Io ho fatto una battuta. “Certo che ci avete messo più a fare sta piazza che il ponte Morandi”. Perchè la piazza era già finita, ma continuavano a tenerla chiusa.

L’assessore, davanti a testimoni, mi ha detto “visto che fa il furbo fagli la multa”. E ancora, rivolto ai vigili. “lunedì venite a controllare se è in regola”. Un atteggiamento minaccioso che non mi è piaciuto per niente. Ancora di più perchè tornando indietro ho visto la macchina dell’assessore parcheggiata contromano. Ho chiesto al vigile “e questa macchina?’. Lui ha fatto finta di niente, come se un assessore potesse non rispettare le leggi.

La multa, per altro, non mi è stata neanche notificata nonostante fossi presente sul posto. Non so se sia stato un comportamento idoneo anche da questo punto di vista. Andrò fino in fondo. Se l’assessore non mi chiederà scusa andrò in Procura a denunciarlo”.