Covid: bar e ristoranti chiusi a Sanremo durante il Festival. Parla Biancheri. “Esercenti arrabbiati per false illusioni. Toti venga a incontrarli”

Coronavirus Provincia

Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri è intervenuto nel corso dell’odierna conferenza stampa del Festival di Sanremo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Noi non vogliamo non rispettare le restrizioni, ma non vogliamo prese in giro. Mi auguro che non ci sia una protesta”. Lo ha affermato il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri nel corso dell’odierna conferenza stampa del Festival di Sanremo, in merito alla nuova ordinanza restrittiva firmata dal presidente della Regione Giovanni Toti per il distretto 1 ventimigliese e 2 sanremese, che entrerà in vigore da domani, giovedì 4 marzo. Le restrizioni saranno in vigore fino al 14 marzo e fra le altre cose è prevista la chiusura di bar e ristoranti, proprio nel pieno del Festival della canzone.

Covid: bar e ristoranti chiusi a Sanremo durante il Festival. Parla Alberto Biancheri

“Il problema a mio avviso non sta nel fatto che domani si rientra in arancione, se ci sono dei dati sanitari che portano un territorio a una soglia di rischio, partono determinate azioni. Il problema è che sabato saremmo dovuti entrare in zona gialla. La rabbia dei ristoratori sta nell’illusione. Non si capisce com’è possibile cambiare fascia nel giro di due giorni. Molti hanno fatto la spesa per la settimana.

Già è un festival complicato. L’ho voluto fortemente. La scelta più facile era non fare niente, ma non si può non fare niente, bisogna andare avanti. Ho messaggio con Giovanni Toti, venerdì sarà qua. Oggi pomeriggio mi incontrerò con le categorie.

Noi non vogliamo non rispettare le restrizioni, ma non vogliamo prese in giro. Mi auguro che non ci sia una protesta. Cercherò di condividere con i ristoratori una strategia per mettere tutto a posto.

Le mense aziendali rimarranno aperte. L’asporto rimarrà attivo fino alle 18 e il delivery come prima”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!