Ventimiglia, pestaggio in pieno giorno, in centro, ai danni di un giovane straniero. La terribile scena ripresa con un cellullare / Il video shock

Cronaca

Tre uomini, armati di spranghe, hanno colpito più volte il ragazzo, anche con calci e pugni, sferrati anche dopo che era caduto a terra. Finito il pestaggio si sono dileguati. E ora sulle loro tracce ci sono i poliziotti del Commissariato della città di confine

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Un pestaggio in pieno giorno ai danni di un giovane migrante africano. È quanto accaduto oggi, nel centro di Ventimiglia, fra via Roma e via Ruffini. Una scena paurosa, ripresa con il telefonino da alcuni residenti che si sono messi a gridare perché qualcuno fermasse la violenza del branco.

Tre uomini, armati di spranghe, hanno colpito più volte il ragazzo, anche con calci e pugni, sferrati anche dopo che era caduto a terra. Finito il pestaggio si sono dileguati. E ora sulle loro tracce ci sono i poliziotti del Commissariato della città di confine.

A Ventimiglia è giunto anche il questore Milone. Pare esclusa a pista dell’odio razziale. Forse una spedizione punitiva legata a precedenti molestie

Stando a quanto si è appreso fino ad ora, gli investigatori starebbero seguendo la pista della “spedizione punitiva”. Sembra infatti che il giovane straniero, vittima dell’aggressione, fosse in stato di alterazione alcolica e potrebbe aver molestato qualcuno che avrebbe poi deciso di punirlo.

Il questore della provincia di Imperia Pietro Milone si è recato in serata a Ventimiglia. Sarebbe da escludersi la pista dell’odio razziale. Il giovane è stato ricoverato in ospedale con ferite multiple, contusioni, ematomi ed escoriazioni, ma, per fortuna, non è in gravi condizioni.

Il video shock dell’aggressione avvenuta in centro, in pieno giorno, a Ventimiglia. Una donna urla: “Lo ammazza, lo ammazza, scendete”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!