Covid: Imperia in zona bianca, stop coprifuoco. Dalle 23 “festa” davanti al Comune. Ecco le regole

Coronavirus Imperia

La nostra regione è entrata, complice il drastico calo dei contagi, nella fascia di rischio più bassa che prevede una quasi totale abolizione delle restrizioni anti-covid.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Liguria in zona bianca a partire da oggi, lunedì 7 giugno. La nostra regione è entrata, complice il drastico calo dei contagi, nella fascia di rischio più bassa che prevede una quasi totale abolizione delle restrizioni anti-covid. Vediamo, dunque, i principali cambiamenti previsti.

Covid: Liguria in zona bianca

A stabilire l’ingresso della regione Liguria in zona bianca l’ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza.

Mascherine e distanziamento sociale

Restano in vigore l’obbligo di mascherina, anche all’aperto, e il distanziamento sociale.

Coprifuoco

La modifica principale, rispetto a tutte le altre fasce di rischio, è l’abolizione del coprifuoco, che verrà festeggiata questa notte, dalle 23 alle 24, con un intrattenimento musicale e un gioco di luci che illuminerà il palazzo della Regione Liguria in piazza De Ferrari a Genova, il Comune di Imperia, il Priamar di Savona e il Castello San Giorgio alla Spezia.

Bar e ristoranti

Per quanto concerne, invece, bar e ristoranti, stop tutte le limitazioni orarie e al numero minimo di persone ai tavoli all’aperto. Al chiuso, invece, massimo 6 persone. 

Piscine, centri benessere, sale gioco, parchi gioco, centri sociali e culturali

Riaprono, dopo mesi di stop, piscine al coperto, centri benessere, sale gioco, parchi a tema, centri sociali e culturali. A Imperia riapre la piscina Felice Cascione.

Discoteche

Possono riaprire anche le discoteche, ma solo per la consumazione di bevande. Le piste da ballo, per il momento, devono restare chiuse. 

Matrimoni, battesimi, cerimonie

Via libera a matrimoni e cerimonie ufficiali (ad esempio cresime e battesimi). Per prendervi parte sarà necessario essere in possesso dei certificati equivalenti al green pass, ovvero una dose di vaccino effettuata da almeno 15 giorni, tampone molecolare o antigenico negativo, certificato di guarigione dal covid. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!