Imperia: tre mercati “straordinari” per recuperare gli stop in zona rossa. Ecco le date previste

Attualità Imperia

Tre mercati straordinari, tra giugno e luglio, per recuperare le giornate di lavoro perse per le restrizioni anti-covid previste dalla zona rossa.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Tre mercati straordinari, tra giugno e luglio, per recuperare le giornate di lavoro perse per le restrizioni anti-covid previste dalla zona rossa. Lo ha stabilito la Giunta Comunale, accogliendo la richiesta avanzata dalla ConfCommercio.

Imperia: mercati straordinari per recuperare stop in zona rossa

“A fronte del mancato svolgimento da parte degli operatori commerciali di aree pubbliche del settore non alimentare nelle giornate del 3,7,8,10 aprile dei mercati rionali – si legge nella relativa delibera di Giunta – nel corso della riunione con le Associazioni di Categoria tenutasi in data giovedì 27 maggio, l’Assessore al Commercio (Gianmarco Oneglio, ndr) ha concordato il recupero di 3 edizioni straordinarie ed aggiuntive senza riassegnazione dei posteggi”.

Ecco le tre giornate previste

  • domenica 13 giugno Mercato di Oneglia (recupero giornata del mercoledì);
  • domenica 4 luglio Mercato di Porto Maurizio (recupero giornata del giovedì);
  • domenica 11 luglio mercato di Oneglia (recupero giornata del sabato);

Il Comune ha già predisposto l’ordinanza con i divieti di sosta e le modifiche alla circolazione per il prossimo 13 giugno, a Oneglia. 

Gli ambulanti, lo ricordiamo, avevano inscenato una dura protesta, nell’aprile scorso, contro lo stop imposto dalla zona rossa, chiedendo di poter lavorare. 

Sottolinea Claudio Campanini, referente Fiva Confcommercio:

“Ringraziamo l’Amministrazione comunale di Imperia che si è dimostrata particolarmente sensibile alle nostre richieste. Un grazie anche agli uffici comunali, sempre disponibili nei nostri confronti. Con la bella stagione riteniamo che il mercato possa essere anche elemento di attrattiva turistica e per noi un’occasione importante di lavoro, che potrà contribuire a dare ossigeno a una categoria particolarmente provata dalle ristrettezze legate all’emergenza pandemica. Naturalmente i mercati, come sempre del resto, si svolgeranno nel massimo rispetto delle norme di sicurezza, a tutela dei consumatori e degli operatori”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!