Covid, Imperia: morti sospette nelle Rsa, da Procura prime richieste di archiviazione

Giudiziaria Imperia

Non risulterebbero responsabilità per le morti nelle Rsa della provincia di Imperia durante la prima ondata del Covid.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Non risulterebbero responsabilità, dalle prime indagini, per le morti nelle Rsa della provincia di Imperia durante la prima ondata del Covid. A stabilirlo la Procura della Repubblica di Imperia, che ha presentato le prime richieste di archiviazione.

Imperia: morti sospette in Rsa, richieste archiviazione

Le inchieste avevano preso il via a seguito degli esposti dei familiari delle vittime. Molte, infatti, le strutture che avevano registrano decine di morti (QUIQUIQUI) al loro interno a causa del contagio da Covid-19. 

In particolare, a dirigenza e personale delle Rsa venivano contestate mancanze nel contenimento della diffusione dei contagi, nella prevenzione, in particolar modo la carenza di dispositivi di protezione (mascherine e tute), e nella gestione dei pazienti rientrati nelle strutture per anziani dopo i ricoveri ospedalieri.

L’ipotesi di reato sulla quale si è indagato è omicidio colposo. A distanza di circa un anno i primi fascicoli di inchiesta sono stati chiusi con richieste di archiviazione. Non sarebbero emerse responsabilità. 

 

 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!