Imperia: “Le Rateghe”, inaugurata l’area marina. “Zona di mare protetta, meravigliosa”/Foto e Video

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

L’area, nuovamente fruibile dopo la riqualificazione dell’ex tiro a volo, ha un alto valore naturalistico grazie alla presenza di una flora e una fauna peculiari.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Inaugurata questa mattina, 5 agosto, alla presenza del Sindaco Claudio Scajola e della biologa Monica Previati, l’area marina delle Rateghe, ubicata sul litorale tra Borgo Foce e Borgo Marina, appena sotto la Passeggiata degli Innamorati. 

Imperia: inaugurata l’area marina “Le Rateghe”

L’area, nuovamente fruibile dopo la riqualificazione dell’ex tiro a volo (ieri, 4 agosto l’inaugurazione), ha un alto valore naturalistico grazie alla presenza di una flora e una fauna peculiari. Le praterie di Posidonia oceanica, in particolare, costituiscono l’habitat di maggiore importanza. Balneabile tutto l’anno, l’area rappresenta un’attrazione unica per gli appassionati di immersioni.

Monica Previati

“Siamo qua per inaugurare questo tratto di mare, le Rateghe, che grazie al Comune di Imperia è stato identificato con delle boe. Queste boe verranno mantenute tutto l’anno e permetteranno una balneazione sicura tutto l’anno e faranno si che in questa area non si possa più pescare e attraccare con le barche. Questo permetterà la possibilità a tutti di fare il bagno in questa area, che è un’area super peculiare, bellissima. C’è una prateria di posidonia oceanica, una specie fondamentale, endemica, del Mediterraneo, che tutti avranno la possibilità di apprezzare grazie anche alle informazioni che divulgheremo e che permetteranno anche di migliorare la conoscenza del mare”.

Claudio Scajola

“Abbiamo bisogno di avvicinare le persone, soprattutto i giovani, alla natura. Poi la prerogativa principale del nostro territorio è avere un mare che ha una storia importante, con delle bellezze naturali da scoprire maggiormente. Quest’area delle Rateghe, che è da quando siamo bambini che ne sentiamo parlare, la vediamo, ne sentiamo i racconti, era inaccessibile. Ristrutturando completamente l’ex tiro a volo e facendo degli accessi al mare, abbiamo inserito un accesso dedicato all’area marina protetta dove si può ammirare il nostro fondale, la nostra flora subacquea, la nostra fauna. Un’area protetta, credo che ce ne siano poche nel mare della Liguria, che mancava. E’ un’iniziativa lodevole da parte di una città che vuole sempre più avvicinare i giovani alla natura”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!