Imperia, Americo Pilati lancia l’allarme per il turismo: “Troppe case affittate e troppa gente, così non reggerebbe neanche Rimini”

Attualità Imperia

“Non si portano i prezzi alle stelle, perché il turista non dimentica”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Americo Pilati, presidente onorario regionale di Federalberghi e presidente del Golfo Dianese, contesta il modo di fare turismo applicato in questa stagione estiva e punta il dito contro le troppe case affittate e contro chi approfitta della grande richiesta per alzare i prezzi.

“Troppa gente, troppe case in affitto e servizi inadeguati”

Spiega Pilati: “Il mese di agosto sta andando benissimo e finiremo col superare i 9 milioni di presenze, ma questo metodo di fare turismo non va bene. Affitti e sub affitti hanno portato troppa gente con il risultato che i servizi, a cominciare dall’acqua, che è un bene primario, non sono più sufficienti. Andando avanti in questo modo, con questa esagerazione, ci faremo del male“.

“Non si portano i prezzi alle stelle, perché il turista non dimentica”

“Inoltre ci sono colleghi che hanno portato i prezzi alle stelle e questo diventa un ulteriore danno, perché il turista non dimentica e poi saremo noi in futuro a pagare il conto di questo modo di fare. Non bisogna mai approfittarsi di certe situazioni e per questo chiederò alla Regione una verifica e una revisione delle tariffe applicate”.

Conclude Americo Pilati: “I locali in affitto sono troppi, a fronte di carenze relative non soltanto all’acqua, ma anche a parcheggi, servizi in generale e spiagge. Neanche Rimini può permettersi di reggere una roba così. Il turismo alberghiero è un’altra cosa”. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!