No green pass: manifestanti annunciano blocco stazione di Genova. “Se non fanno partire noi, non partirà nessuno”. Toti: “Siete solo dei vigliacchi”

Attualità Imperia

Il blocco è previsto per mercoledì 1 settembre a Genova Piazza Principe.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno”. Così recita il manifesto che, nelle ultime ore, sta girando in tutta Italia annunciando un’imminente manifestazione dei contrari al Green Pass che prevede il blocco delle stazioni italiane mercoledì 1 settembre.

Tra l’elenco delle città anche Genova, in particolare la stazione di Piazza Principe, uno degli snodi fondamentali della, già travagliata, circolazione ferroviaria ligure.

Il presidio, organizzato “dal popolo autogestito, pacifico” (come si legge sul manifesto), è previsto per le ore 14 e gli organizzatori prevedono di mantenere il blocco fino a sera.

No green pass: “Bloccheremo le stazioni ferroviarie a Genova”. La replica di Toti ai manifestanti: “Siete solo dei vigliacchi”

“Obbligare a una vaccinazione che può salvare milioni di vite non viola nessun diritto umano. Bloccare le stazioni ferroviarie invece viola il diritto di muoversi per andare a lavorare o tornare a casa. Far richiudere le città invece distrugge la nostra economia e i nostri lavoratori. Dare la possibilità al virus di diffondersi ancora invece provoca morte e ulteriore dolore. Quello che forse certe persone hanno dimenticato (per fortuna una minoranza) offendendo il ricordo di migliaia di vittime del Covid”.

Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti sulla sua pagina Facebook in risposta alla manifestazione contro il Green pass di Genova.

“Fiero di leggere di essere vostro nemico nelle “segretissime” chat di Telegram e nei commenti dei profili falsi sui social, tutti comunque segnalati alle autorità competenti. I vostri fischi in piazza per me sono applausi. E ricordatevi sempre che proprio grazie alla democrazia potete protestare e diffondere le vostre balorde teorie senza fondamento scientifico, false, inutili e dannose. Vi chiamate guerrieri ma siete solo dei vigliacchi”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!