Vigili del Fuoco: “Lavoratori senza green pass trattati come bestie a mensa”. Scatta diffida al Comandante di Savona. “In balia di topi, intemperie e sporcizia” / Video

Cronaca

I sindacati chiedono “la messa a disposizione immediata per tutti i lavoratori, al di là del possesso della “certificazione verde Covid 19”, di locali idonei per la consumazione del pasto.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Lavoratori senza green pass trattati come bestie con un locale mensa in balia delle intemperie, topi e sporcizia. Il Covid a Savona è l’ultimo dei virus da contrarre”. Questa la denuncia del sindacato USB dei Vigili del Fuoco di Savona e Albenga, sfociata in una diffida al comandante di Savona Emanuele Gissi, firmata dai referenti nazionali Stefano Giordano e Davide Palini, per richiedere “locali idonei per la refezione di tutti i lavoratori”.

Vigili del Fuoco: scatta diffida al Comandante di Savona per chiedere locali mensa idonei per tutti i lavoratori, anche se privi di green pass

Nel dettaglio, tramite la diffida, i sindacati chiedono “la messa a disposizione immediata per tutti i lavoratori, al di là del possesso della “certificazione verde Covid 19”, di locali idonei per la consumazione del pasto.

I locali devono essere conformi sia ai requisiti previsti dal DLgs 81/08 che a quelli previsti dalle normative in materia di misure per la prevenzione del contagio da Sars-cov-2.

Si precisa che, in caso di mancato riscontro positivo alla presente entro 3 giorni, faremo formale denuncia agli organi di vigilanza competenti in materia”.

Vigili del Fuoco: il video ad Albenga

Vigili del Fuoco: il video a Savona

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!