Diano Marina: caso antenne Pini del Rosso, parlano i candidati Sindaco. “Zona bellissima che va difesa”

Elezioni comunali 2021 Golfo Dianese Politica

Ecco le opinioni dei Candidati Sindaco sul tema.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

candidati Sindaco Cristiano Za Garibaldi, Marcello Bellacicco e Francesco Parrella si sono confrontati ieri, nel corso del dibattito organizzato da ImperiaPost in vista delle elezioni amministrative che si terranno il 3-4 ottobre 2021 a Diano Marina, sul tema della nuova antenna in via di installazione nella zona dei Pini del Rosso, fatto che, recentemente, ha scatenato forti malumori tra i residenti, con un conseguente acceso botta e risposta tra gli attuali Sindaci Giacomo Chiappori (Diano Marina) e Claudio Scajola).

Diano Marina: caso antenne Pini del Rosso, parlano i candidati Sindaco

Francesco Parrella

“Abbiamo seguito questa vicenda. Consideriamo quella zona bellissima. Avevamo un banchetto il giorno dopo che è uscita la notizia, per esprimere la nostra solidarietà verso i residenti. Noi vantiamo di essere gli unici ad aver messo nel nostro programma un piano delle antenne. Il Comune si deve difendere e e deve difendere le zone più suggestive della città”.

Cristano Za Garibaldi

“Ebbene sì, anche io andavo in camporella ai Pini del Rosso. Erano gli anni ’80 e già c’erano delle antenne. Sto anche io con i Pini del Rosso, una zona che deve essere risanata, riqualificata. Certamente apriremo un tavolo con tutti gli enti e i Comuni vicini, per farlo diventare un parco ambientale, riqualificando anche la torre dell’Alpicella. Il traliccio in costruzione è in sostituzione di un traliccio esistente e probabilmente raggrupperà tutti gli altri tralicci, la maggior parte dei quali abusivi, tranne uno. Tutti gli abusi sono stati contestati dal Comune di Diano Marina. Anche questa antenna è stata contestata dal Comune, ma abbiamo perso il ricorso al Tar per effetto della legge Gasparri”.

Marcello Bellacicco

“Sono stato ai Pini del Rosso sabato scorso. La costruzione dell’antenna ha avuto una improvvisa accelerazione, probabilmente l’impresa ha sentito il fiato sul collo. Mi hanno detto che nella zona sono comparsi gli operatori per pulire, è già una prima vittoria. Io adotterei soluzioni più radicali. Ci sono altre zone meno sensibili che potrebbero essere adibite ad ospitare queste strutture. Bisogna studiare il problema sotto il profilo tecnico, per riprenderci una zona bellissima. I sentieri ci sono, bisogna pulirli e tenerli aperti. Si tratta di una zona confinante, secondo il nostro modo di amministrare, la problematica verrà affrontata anche con l’amministrazione di Imperia”.

 

Ecco il confronto integrale:

Per il tema dei Pini del Rosso: minuto 47

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!