Imperia: ascensore Borgo Marina chiuso da 10 giorni, la denuncia di una residente con disabilità. “Noi dimenticati, senza nemmeno i pulmini”

Attualità Imperia

Il consigliere Montanaro: “Abbiamo ordinato subito il pezzo di ricambio che doveva arrivare entro due giorni, ma in questo periodo l’approvvigionamento è estremamente difficoltoso”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Ascensore chiuso e nessun pulmino sostitutivo. Chi ha difficoltà motorie o è anziano è dimenticato”. Queste le parole di una residente di Borgo Marina che segnala la chiusura dell’ascensore inclinato che porta a corso Garibaldi da circa 10 giorni.

Dopo la chiusura di circa 2 mesi in primavera per una miglioria strutturale, l‘estate si è svolta senza criticità, finchè i residenti hanno trovato l’ascensore chiuso senza cartelli di spiegazione. Pensando si trattasse di una situazione momentanea, i cittadini hanno atteso diversi giorni prima di rivolgersi alla redazione di ImperiaPost per cercare di ottenere spiegazioni dall’amministrazione. Spiegazioni che sono arrivate dal consigliere Giovanni Montanaro, il quale, contattato da ImperiaPost, ha spiegato che la prolungata chiusura deriva dalle difficoltà di approvvigionamento di un pezzo di ricambio, necessario dopo le 300 mila corse effettuate dall’impianto da quando è stato riaperto nel luglio 2020. 

Imperia: ascensore Borgo Marina chiuso da 10 giorni, la rabbia di una residente con disabilità

“Abito alla Marina di Porto Maurizio – racconta una residente – soffro di una disabilità alle gambe e purtroppo faccio molta fatica a fare le scale. Ci sono anche persone anziane che non possono o fanno molta fatica a raggiungere il centro per fare la spesa o per questioni importanti come ad esempio recarsi dal medico o farmacia.

Per questo ci tengo a segnalare che l’ascensore che collega borgo Marina al centro di Porto Maurizio è chiuso da oltre 10 giorni. Non sappiamo più nulla, non vediamo neppure operai da chiedere informazioni. Il servizio del pulmino elettrico che collegava il borgo con il Parasio è stato sospeso dal Comune probabilmente perché ora non ci sono più i turisti. Quindi noi cittadini di Imperia non contiamo più niente?

Siamo veramente disperati. In passato abbiamo dichiarato che siamo disposti anche a pagare un biglietto o un abbonamento basta usufruire di questi servizi”.

La replica del consigliere Giovanni Montanaro

“Dopo 300 mila corse effettuate dichiara Giovanni Montanaro a ImperiaPost – si è usurato il motorino di una porta e va sostituito un pezzo. Abbiamo ordinato subito il necessario che doveva arrivare entro due giorni, ma in questo periodo l’approvvigionamento dei pezzi di ricambio è estremamente difficoltoso ed è tutto in ritardo. Non avevamo previsto una chiusura così lunga.

Ci dispiace molto del disagio, ma da quando abbiamo rimesso in funzione gli ascensori, quando ravvediamo una minima problematica che potrebbe causare un blocco, monitoriamo subito la criticità e li fermiamo in modo cautelativo, una strategia per evitare che rimangano persone intrappolate all’interno o stop prolungati per mesi, come succedeva in passato. Adesso, dopo 300 mila corse dall’anno scorso il motorino necessita la sostituzione. Se entro due giorni non arriverà predisporremo un servizio sostitutivo di bus”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!