Imperia: addio alla sede storica del Catasto, gli uffici entro gennaio 2022 trasferiti in via Garessio

Attualità Imperia

Lo storico Palazzo del Catasto di Imperia, realizzato negli Anni Trenta, insieme al Palazzo comunale e a quello delle Poste centrali, entro il mese di gennaio del prossimo anno perderà la sua funzione. Gli uffici dell’Agenzia del Territorio, come si chiama oggi il Catasto, verranno infatti trasferiti in via Garessio, nella palazzina ex Olio Sasso, dove hanno già sede gli uffici dell’Agenzia delle Entrate.

In futuro l’Agenzia del Territorio andrà nell’ex Caserma Crespi, vicino ai Vigili del fuoco

In futuro, l‘Agenzia del Territorio dovrebbe trovare spazio nell’ambito del progetto di riuso e riqualificazione dell’ex Caserma Crespi, nei palazzi vicini al Comando provinciale dei Vigili del fuoco. Un accordo in questo senso è già stato siglato dal sindaco di Imperia Claudio Scajola.

Il palazzo che si trova all’incrocio fra via Trento e viale Matteotti, a pochi metri dalla sede della Croce Rossa è stato già da tempo ceduto a una società privata e al momento non si sa quindi quale potrà essere la sua futura destinazione. Un po’ come accaduto per la sede della Banca d’Italia di via Cascione, con la differenza che, in quel caso, la banca ha abbandonato definitivamente Imperia.