Imperia: madre aggredita, convalidato arresto del figlio 30enne. Disposto il carcere, ancora grave la donna

Cronaca Imperia

Restano gravi le condizioni della madre, ricoverata all’Ospedale San Martino di Genova per le gravi lesioni riportate in particolar modo al volto e alla testa.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il giudice Paolo Luppi ha convalidato l’arresto del 30enne imperiese accusato di lesioni gravissime per aver aggredito con violenza la madre nella tarda serata di giovedì scorso, 2 dicembre.

Imperia: aggressione alla madre, resta in carcere il 30enne arrestato

Il 30enne, difeso dall’avvocato Sabrina Tallone del foro di Imperia, si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio di garanzia. Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto il carcere.

Nel frattempo restano gravi le condizioni della madre 57enne ricoverata all’Ospedale San Martino di Genova per le gravi lesioni riportate in particolar modo al volto (purtroppo ha perso un occhio) e alla testa. Ancora non sono stati chiariti i motivi che hanno spinto il giovane ad aggredire la madre con tale violenza.

La vicenda

Il 30enne, già destinatario di un provvedimento di arresto nella primavera scorsa per detenzione e  spaccio di droga, nella serata di giovedì avrebbe avuto una lite con la madre, in un appartamento, culminata con una violentissima aggressione. Il 30enne avrebbe colpito ripetutamente la donna al volto e alla testa, dandosi poi alla fuga. Successivamente la donna è stata soccorsa da Croce Rossa e 118, e trasportata d’urgenza, in codice rosso, all’Ospedale di Imperia, poi trasferita a Genova.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che si sono messi subito sulle tracce del 30enne. Dopo diverse ore, è arrivata la segnalazione alle forze dell’ordine della presenza, in strada dei Francesi, di un uomo, con uno zaino e il cappuccio in testa, armato di un grosso coltello. Sono quindi intervenuti gli agenti di Polizia che hanno disarmato l’uomo e, avvisando i Carabinieri, hanno constatato che si trattava dell’aggressore ricercato. Da lì a poche ore è scattato l’arresto.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!