Pallanuoto serie A2 maschile: Rari Nantes Imperia ko con il Bogliasco. Alla Cascione è 11-14

Pallanuoto Sport

La Rari Nantes Imperia cede 11-14 al Bogliasco nella serie A2 maschile di pallanuoto, ma, alla “Cascione“, fa sudare la capolista grazie ad una prestazione coriacea. Gli ospiti hanno mostrato i muscoli piazzando un 5-0 parziale in tre minuti, col quale hanno svoltato il match nel terzo periodo.

Pallanuoto, Serie A2 maschile: Rari Nantes Imperia ko con il Bogliasco

Da dieci anni, Rari e Bogliasco non si affrontavano ad Imperia (8-14 per gli ospiti nell’ultima stagione giallorossa in Serie A1) ma, nonostante il divario in classifica, ci sono tutti i presupposti per un grande match. Da ambo i lati pesano le assenze dei big: Cesini e Rocchi per i padroni di casa, Alessandro Brambilla tra i bogliaschini.

Pronti, via e gli imperiesi vanno subito in vantaggio: la difesa mura la prima inferiorità e, sul ribaltamento, Corio si guadagna il primo penalty di giornata. Capitan Somà è glaciale e realizza dopo soli 33 secondi. La squadra di Magalotti però risponde immediatamente e ribalta il punteggio; nell’ultima azione dei primi 8 minuti, con la superiorità conquistata in ripartenza, Canepa anticipa lo schieramento in fase offensiva e scarica un fendente che si insacca nell’angolino basso alla sinistra di Merano.

Bogliasco riprende da dove aveva interrotto e Canepa, con un altro gran tiro da fuori, manda i suoi sul +3. La risposta è affidata a Corio che prende in controtempo la difesa ospite e batte Prian, a tu per tu; la Rari rientra definitivamente in partita quando Gandini viene affossato, poco distante dalla porta bogliaschina, e Somà realizza il secondo rigore. Brambilla, con due missili dalla distanza, riporta i suoi ad un margine di sicurezza inframezzati dal terzo rigore trasformato da Somà, ancora procurato da Corio. Nel finale, la Rari si risveglia dal torpore: Barla, a uomo in più, buca Prian sul suo palo e realizza il primo gol stagionale; a pochi istanti dalla sirena, Somà beffa il portiere avversario con una conclusione dai sette metri.

All’inversione di vasca l’Imperia agguanta il pareggio: Nicola Taramasco guadagna la superiorità, esce definitivamente Tabbiani ma, raggiungendo il pozzetto, interferisce sul tiro di Somà e l’arbitro decreta il rigore. Il capitano è un cecchino e fa quattro su quattro. Poi, come già detto, Bogliasco mostra i muscoli e “strappa” con un 5-0 parziale con un superbo Alessandro Bottaro. Il classe 2004 non solo marca una tripletta finale ma è autore di una prestazione importante: è lui, l’uomo in più di Magalotti.
La Rari comunque reagisce, ancora una volta: Corio guadagna espulsioni a raffica e, su una di queste superiorità, Somà imbecca Giordano che, dal palo, spinge in rete. Primo gol in A2 per il difensore. Prima della terza sirena, il capitano centra il “6” che lo consacra top-scorer di giornata, seguito da Barla che, per la doppietta, trova una traiettoria perfetta con il pallone che bacia la traversa e si insacca.

Il -4 col quale ci si affaccia all’ultimo periodo è uno strappo difficile da ricucire. La Rari non manca nel carattere, ma il Bogliasco bada più al sodo e pensa a proteggere il bottino. Il gioco viene intervallato dai tanti fischi dei direttori di gara e, al termine dell’incontro, saranno 37 le sanzioni totali comminate. Così il tabellone si schioda soltanto a 45” dal termine con il gol di Filippo Taramasco che sancisce il finale 14-11 per gli ospiti.

Nell’ultima partita del 2021 va sottolineata la partita da guerriero di Corio che , oltre al gol segnato, guadagna due rigori e procura superiorità in serie. Proprio l’uomo in più rimane il punto debole dei giallorossi. Capitan Somà ruba la scena con una prestazione da cecchino e si arrampica a quota 19 reti in stagione. Trovano i primi gol in stagione l’esperto Samuele Barla e Matteo Giordano. Ampio minutaggio anche per i giovanissimi: Cipriani, Grosso e Bracco che  guadagnano esperienza contro un avversario di comprovato valore.

 RARI NANTES IMPERIA’57 – BOGLIASCO 1951 11-14
(1-3; 5-4; 4-7; 1-0)

IMPERIA – Merano F., Grosso, Giordano 1, Bracco, Gandini, Merano G., Lengueglia, Corio 1, Taramasco N., Somà cap. 6, Barla 2, Cipriani, Taramasco F. 1. All.: Pisano
BOGLIASCO – Prian, Percoco 1, Broggi, Gavazzi, Canepa 2, Guidaldi cap., Tabbiani 1, F.Brambilla di Civesio 3, Boero, Bonomo 3, Puccio 1, Bottaro 3, Di Donna. All.: Magalotti
Usciti per limite di falli: Tabbiani , Broggi, Canepa (B) e Merano G. (I) nel terzo tempo; Taramasco N. (I) nel quarto. Sup.Num.: Imperia 3/18 + 4 rigori realizzati; Bogliasco 6/15