25 Giugno 2024 04:45

Cerca
Close this search box.

25 Giugno 2024 04:45

Sanremo 2022: “Jovanotti come super ospite ha avvantaggiato Morandi”. Il caso in sala stampa, replica di Amadeus. “Assurdo fare le pulci a una trasmissione con 60% di share”

In breve: Oggi, in sala stampa, i giornalisti hanno sollevato il caso, generando la reazione di Amadeus e della direzione RAI.

Ha fatto discutere la presenza di Jovanotti sia in qualità di artista in gara con Gianni Morandi per la serata delle cover, da loro stessi vinta, sia in qualità di super ospite.

Sul web, già da ieri sera, sono emersi dubbi sull’opportunità di tale scelta che, secondo alcuni, avrebbe favorito il trionfo di Morandi a dispetto degli altri artisti.

Oggi, in sala stampa, i giornalisti hanno sollevato il caso, generando la reazione di Amadeus e della direzione RAI.

Polemica sul duetto Jovanotti-Morandi, il caso in sala stampa

I giornalisti, in particolare, hanno fatto notare, tramite le loro domande, che Gianni Morandi potrebbe essere stato avvantaggiato nella gara dei duetti per una serie di motivi. Innanzitutto per l’effetto-sorpresa della presenza di Jovanotti che non era stata annunciata fino all’ultimo, e, in aggiunta, per il ritorno sul palco dell’artista a metà serata come un super-ospite. Inoltre, a differenza degli altri artisti in gara, Morandi ha interpretato le sue stesse canzoni, oltre a quelle di Jovanotti.

“La performance di Jovanotti e Morandi è stata favolosa – ha risposto Amadeus – non c’era bisogno di nessun vantaggio. Il ritorno di Jovanotti sul palco non ha influito sulla vittoria di Morandi. Dopo anni che desideravo Jovanotti al Festival, quando ho saputo che sarebbe venuto non me lo sarei fatto scappare. I cantanti sono liberi di scegliere di interpretare qualsiasi canzone”. 

Un altro giornalista ha fatto notare che la data entro il quale gli ospiti avrebbero dovuto comunicare la loro presenza alla Rai sarebbe stata il 24 gennaio, invece Amadeus, il direttore artistico, lo ha saputo solo ieri mattina.

“I cantanti in gara sapevano che potevano cambiare le cose in corsa quando volevano – ha replicato Amadeus, rispondendo spazientito – Con una trasmissione che ha fatto il 60% di share siamo qui a fare le pulci per la presenza di Jovanotti. Me la voglio godere. Sono una persona corretta”

“Non capisco questa maniacalità di trovare l’affaire strategico dietro Sanremo – ha aggiunto Claudio Fasulo, vicedirettore Rai Unoche ci viene veicolato ogni anno, rispetto ai risultati che questo festival che ha raggiunto nonostante la pandemia. Si vuole trovare ogni volta un difetto in una serata che è stata straordinaria. Lo sa da quanto ci lavoriamo?”.

Sabrina Ferilli co-conduttrice

In sala stampa oggi era presente anche l’amata attrice italiana Sabrina Ferilli che, per la finalissima di stasera, condurrà il Festival al fianco di Amadeus.

“Sabrina Ferilli me l’ha consigliata mio figlio di 13 anni – ha raccontato Amadeus  Mi ha detto: ‘Al tuo festival deve esserci Sabrina Ferilli, me lo chiedono anche i miei compagni di classe’. Perchè lei piace a tutti”.

“Quando mi ha chiamata ai primi di gennaio ho detto subito di sì – ha raccontato Sabrina Ferilli – Io non ho mai sofferto di cervicale, a un certo punto durante le festività mi viene un dolore. Essendo confusa per il malessere mi incomincia a venire il dubbio che non mi avesse chiamato nessuno, però non sapevo come fare a confermarlo. Non potevo dirlo nessuno, tipo 007. 

Il valore unico di Amadeus è l’intelligenza di saper accogliere.

Se ci ammaliamo tutti da domani il Festival comunque è finito, ci ricoverano tutti ma ormai avremo fatto quello che dovevamo fare. Ci mettono tutti in un casermone e ci lasciano lì.

Per stasera avevo proposto di spogliarci e fare un trenino brasiliano ma mi ha detto di no.

Condurre il Festival? No, nel mio bene e nel mio male sono stata nel mio e gradisco rimanere lì. Io voglio fare l’attrice e crescere in questo aspetto. Affiancare può essere un supporto, ma presentare è un’altra cosa. Non mi piace la confusione di questo periodo, la trovo anche pericolosa. Ognuno deve fare il suo e migliorarsi.

Io sono sempre dalla parte delle forze dell’ordine”.

Condividi questo articolo: