Imperia: polemiche al Parasio per i bidoni dei rifiuti al parco giochi. “Questo è arredo urbano? Non ci sono parole” / Le immagini

Attualità Imperia

Polemiche sui social per il posizionamento delle nuove ISECO (Isole Ecologiche Automatizzate) presso il piccolo parco giochi del Parasio. 

Imperia: polemiche al Parasio per i bidoni dei rifiuti al parco giochi

“Al Parasio – commenta un residente – zona tanto decantata e che vuole essere rilanciata dal punto di vista turistico, dove esistono due misere piazzette attrezzate (con giochi fatiscenti) per i bambini, da oggi una delle due viene invasa dai bidoni Iseco.

Non servono commenti o parole per descriverne la scelta. Magari sarebbero potuti essere messi al posto di qualche parcheggio, ma si sa che gli stalli portano voti. Vi assicuro che preferisco fare 200 metri in più a piedi o perdere 10 minuti a cercarlo piuttosto che trovarmi di fronte a cotanta bruttura”.

“Arredo urbano? – aggiunge un’altra cittadina – Bambini che giocheranno ad arrampicarsi sui bidoni sporchi e speriamo che nessuno di loro per sbaglio caschi proprio in prossimità di quei cosi perché hanno spigoli davvero importanti.

Anziani invece si siederanno respirando l’aria puzzolente prima di risalire verso casa in cima al Parasio (idem per i poveri turisti). Siamo messi così. Troppo difficile progettare pensando. A noi rimane la rabbia, mentre a loro sembra di fare. Basta”. 

Contattato da ImperiaPost, l‘assessore comunale Antonio Gagliano ha risposto quanto segue.

“Questo cambiamento è stato fatto per migliorare i centri storici e non vedere più mastelli e carrellati in ogni angolo – afferma Gagliano – l’obiettivo è ottenere una città più elegante e più pulita. Tutte le Iseco,  comprese quelle al Parasio, sono dotate di telecamere e saranno sempre tenute pulite e disinfettate. Ci sarà sempre l’episodio di qualche persona incivile, sarà una dura battaglia, ma se succederà ci attiveremo subito per ripulire e per risalire al responsabile attraverso controlli incrociati”.