Imperia: il consiglio comunale torna giovedì 28 luglio. All’ordine del giorno Villa Carpeneto, Tari, bilancio e lavori pubblici

Imperia Politica

Torna giovedì prossimo, 28 luglio, il consiglio comunale di Imperia. Nove i punti all’ordine del giorno.

Imperia: consiglio comunale convocato il 28 luglio, ecco gli argomenti

Tra i punti più importanti, certamente, la proposta irrevocabile di acquisto di Villa Carpeneto, da sempre uno degli argomenti che scaldano il dibattito politico in città. All’ordine del giorno anche l’approvazione del Dup, il bilancio, il programma dei lavori pubblici e la Tari.

  • Convenzione tra la Provincia di Imperia e il Comune di Imperia per l’esercizio in forma associata delle funzioni di Segreteria Generale. Approvazione in adeguamento all’art. 2, comma 2, del Decreto del
    Ministero dell’Interno del 21 ottobre 2020.
  • Approvazione Protocollo d’Intesa finalizzato a soddisfare il fabbisogno di spazi per funzioni istituzionali con contestuale regolazione di pendenze tra le Amministrazioni Partecipanti: Regione Liguria; Provincia di Imperia; Comune di Imperia; Asl I Imperiese; Arpal; Istituto Zooprofilattico Sperimentale; Polo Universitario Imperiese; A.I.F.A.
  • Adempimenti di cui all’art. 172, comma 1 punto b) del D. Lgs 18/08/2000 n. 267 – bilancio 2023/2025.
  • Documento Unico di Programmazione (DUP) Periodo 2023/2025 (art. 170, c. 1, d.lgs. n. 267/2000). Approvazione.
  • Applicazione diritto di ricerca e visura di documenti redatti dalla Polizia Locale nella cifra di € 10,00 oltre ai costi di riproduzione dei documenti richiesti.
  • Art. 21 d.lgs. 50/2016 e s.m.e i. – Programma degli acquisti e programmazione dei lavori pubblici – Adozione secondo aggiornamento del programma triennale dei lavori pubblici 2022/2024.
  • Proposta irrevocabile di acquisto della Villa Carpeneto sita in Corso Garibaldi – Modifica al Piano delle Alienazioni immobiliari ai sensi dell’art. 58 del D.L. 25.6.2008 n. 112.
  • Bilancio di previsione 2022-2024. Variazione di assestamento generale ai sensi dell’art. 175, comma 8, e verifica della salvaguardia degli equilibri di bilancio ai sensi dell’art. 193, comma 2, del d.lgs 267/2000 (tuel) e dello stato di attuazione dei programmi.
  • Approvazione delle modifiche al Regolamento per la disciplina della Tassa Rifiuti (TARI).