IMPERIA. CASO RT. IL PD: “COSTITUZIONE DELL’AGENZIA REGIONALE PER IL TRASPORTO PUBBLICO, E’ UNA SOLUZIONE CONCRETA”

Attualità Home

riviera trasporti

Imperia. La Segreteria provinciale del Partito Democratico di Imperia sottolinea l’importanza della nascita, avvenuta venerdì mattina, presso la Regione Liguria (alla presenza del notaio Anselmi) dell’Agenzia Regionale per il trasporto pubblico e locale di cui fanno parte la Regione Liguria stessa, tutte le provincie liguri e i comuni capoluogo.

“La costituzione dell’Agenzia conclude un percorso assai travagliato e rappresenta un evidente successo della giunta Burlando che, con l’approvazione della riforma del settore, ha creato le condizioni necessarie a riordinare l’intero settore e a migliorare il servizio di trasporto attraverso la costituzione di un bacino unico regionale, la salvaguardia dei livelli occupazionali e la tanto auspicata integrazione fra ferro e gomma. Non è un caso che la notizia abbia fatto particolarmente piacere agli stessi lavoratori della Riviera Trasporti e agli utenti del servizio che ora, grazie anche all’ennesimo intervento della Regione e allo sforzo congiunto degli enti sul territorio, possono guardare con maggior affidamento alla risoluzione della crisi della locale società di trasporti.

Certo non sarà semplice salvare la Riviera Trasporti, e con essa il destino di numerosi lavoratori, perché la situazione economico-finanziaria della società è davvero drammatica. Chi, nei giorni appena trascorsi, ha impunemente provato ad addossare le responsabilità della mancata soluzione del problema alla Regione, e ci rivolgiamo espressamente al consigliere regionale di minoranza Marco Scajola, all’ex Sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato e al consigliere comunale di minoranza Gianni Berrino, dimostra di essere senza pudore e senza quel minimo di onesta intellettuale che, anche nella contrapposizione politica, bisognerebbe cercare di dimostrare.

A questi “tre moschettieri” del locale pensiero politico post-Scajoliano rivolgiamo queste semplici domande:

– chi ha amministrato da sempre la Riviera Trasporti?

– chi sono stati negli anni i Presidenti della società?

– a quanto ammonta il debito complessivo di RT ?

– quanti soldi ci mette nella partita la Provincia, proprietaria quasi esclusiva della società?

– come mai la Provincia non ci mette un euro?

– come è andato a finire lo sbandierato acquisto della società da parte dell’amministrazione Zoccarato?

Potremmo continuare all’infinito ma, questioni di stile ci suggeriscono di fermarci, anche perché i lettori-elettori hanno già capito da che parte stanno le responsabilità”.

C.S.