San Bartolomeo al Mare: minaccia barista perché non gli versa da bere, poi aggredisce i Carabinieri. Arrestato

Cronaca Golfo Dianese

Nel pomeriggio di ieri, 9 dicembre, è giunta alla Centrale Operativa di Imperia la segnalazione di un giovane straniero visibilmente ubriaco che in un bar di San Bartolomeo al Mare stava importunando alcuni avventori, ma soprattutto aveva iniziato a minacciare il barista che si rifiutava di dargli da bere.

San Bartolomeo al Mare: arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza

Nei paraggi era presente una pattuglia della Stazione di Diano Marina che immediatamente si è diretta verso l’esercizio pubblico.

Sul posto è frattanto sopraggiunto anche un agente della Polizia Locale del Comune rivierasco, ma alla vista delle divise il giovane, anziché calmarsi, si è ulteriormente agitato, scagliandosi contro di loro e tentando di colpirli. Solo la pronta reazione dei due Carabinieri e dell’Agente di Polizia locale ha permesso che nessuno potesse subire conseguenze a causa del comportamento violento dello straniero, che è stato quindi prontamente immobilizzato e tratto in arresto.

Il giovane, dopo aver smaltito la sbornia – forse anche grazie ad una intera notte trascorsa in caserma – è stato questa mattina sottoposto al giudizio per direttissima e condannato in primo grado.

Si ricorda che per la legge italiana costituisce reato somministrare in luogo pubblico od aperto al pubblico bevande alcoliche ad altre persone cagionandone lo stato di ubriachezza. Le pene previste possono arrivare sino a sei mesi e possono essere più gravi anche per il solo fatto di aver somministrato alcolici a minori degli anni sedici o ad infermi di mente.