16 Luglio 2024 15:41

Cerca
Close this search box.

16 Luglio 2024 15:41

Imperia: acquedotto, rottura in Calata Cuneo. La nota di Rivieracqua. “Stop idrico Indispensabile per consentire la riparazione, fine lavori entro le 22”

In breve: Rottura che sta procurando disagi, soprattutto nel golfo dianese, come denunciato dal sindaco di Cervo.

“Si ritiene che tale problematica possa essere risolta nella serata di oggi martedì 21, intorno alle ore 22,00 – Lo rende noto la Rivieracqua in merito all’importante rottura dell’acquedotto del Roja in Calata Cuneo, a Oneglia.

Rottura che sta procurando disagi, soprattutto nel golfo dianese, come denunciato dal sindaco di Cervo.

+++AGGIORNAMENTO DELLE 18:50+++

“Il protrarsi dell’intervento comporterà disservizi anche in alcune zone di Imperia e, segnatamente:

  • Zona Ospedale
  • Zona circostante Piazza Roma
  • Zona compresa fra Via Cascione a Porto Maurizio ed il torrente Impero

In tali zone potranno verificarsi anche episodi di mancanza totale di acqua a seguito del progressivo svuotamento del serbatoio di accumulo di Bardellini.

Si ritiene che tale problematica possa essere risolta nella serata di oggi martedì 21, intorno alle ore 22,00″.

Imperia: guasto acquedotto in Calata Cuneo, la nota di Rivieracqua

“Nel corso dell’intervento già programmato per la giornata di ieri lunedì 20 marzo 2023, segnalato con comunicato stampa di venerdì 17, si è verificato un imprevedibile cedimento della condotta presente in calata Cuneo ad Imperia.

La circostanza ha impedito la conclusione dei lavori che si sono prolungati oltre il previsto, rendendo indispensabile, per la definitiva riparazione, la messa fuori servizio della condotta Roya 1. Conseguentemente si sono verificati disservizi nel servizio idropotabile nei Comuni di: Imperia (zona Capitaneria di Porto di Oneglia), Diano Marina, Diano Castello, Cervo, San Bartolomeo al mare ed Andora con episodi di mancanza totale di acqua.

Si ritiene che tale problematica possa essere risolta nella serata di oggi martedì 21, intorno alle ore 22,00.

Alla ripresa del servizio non si escludono casi di opalescenza che, progressivamente, tenderanno a scomparire. Ci scusiamo per il disagio arrecato all’Utenza, precisando trattarsi di interventi necessari ed urgenti per garantire la continuità del servizio idropotabile”.

Condividi questo articolo: