21 Luglio 2024 05:28

Cerca
Close this search box.

21 Luglio 2024 05:28

Elezioni Imperia: Bracco candidato sindaco, Europa Verde replica a Gabriella Badano. “Ricomposizione centrosinistra ha dovuto superare contrapposizioni personalistiche. Auguriamo ci possa essere vicino”

In breve: Queste le parole di Europa Verde/Verdi Liguria, in merito alle dichiarazioni della rappresentante imperiese Gabriella Badano, sulla scelta del candidato sindaco Ivan Bracco alle prossime elezioni di maggio.

“La ricomposizione del centro sinistra ha dovuto superare contrapposizioni personalistiche originate da problematiche esterne ai Verdi. Queste difficoltà hanno sollevato la contrarietà di Gabriella Badano, che a Imperia ha sempre lottato e fatto politica in nome dei Verdi – Queste le parole di Europa Verde/Verdi Liguria, in merito alle dichiarazioni della rappresentante imperiese Gabriella Badano, sulla scelta del candidato sindaco Ivan Bracco alle prossime elezioni di maggio.

Elezioni Imperia: l’intervento di Europa Verde

Nelle elezioni amministrative di Imperia I Verdi ci saranno, in alleanza con Sinistra Italiana – con il simbolo AVS per sostenere il centro sinistra unito nella sfida alla destra.

Una coalizione di centro sinistra che ha accolto l’appello lanciato proprio da Europa Verde per una coalizione unica del centro sinistra. Un obiettivo che è bene ricordarlo il centro destra ha fallito.

La ricomposizione del centro sinistra ha dovuto superare contrapposizioni personalistiche originate da problematiche esterne ai Verdi. Queste difficoltà hanno sollevato la contrarietà di Gabriella Badano, che a Imperia ha sempre lottato e fatto politica in nome dei Verdi.

I Verdi hanno fiducia e stima per Gabriella che speriamo possa essere vicino a noi nelle forme e nei modi che sceglierà per costruire ad Imperia una opportunità politica ecologista.

I Verdi saranno convintamente nel centro sinistra per proporre a tutti i cittadini Imperiesi una politica differente: concretamente impegnata per l’acqua pubblica, la tutela dell’ecosistema e i diritti sociali”.

Condividi questo articolo: